Prima uscita stagionale positiva per l’Inter di Walter Mazzarri che supera 4-0 il Cittadella nel terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. Per l’esordio assoluto a San Siro, il tecnico nerazzurro sceglie la difesa a tre formata da Campagnaro, Ranocchia e Juan Jesus davanti ad Handanovic, centrocampo con Guarin-Cambiasso-Alvarez, Jonathan e Nagatomo sulle fasce; davanti Palacio e Icardi.

Davanti agli oltre 17.000 spettatori del Meazza (molti per essere il 18 agosto) le due squadre si affrontano a viso aperto, nonostante il caldo torrido. Al 18′ l’Inter passa in vantaggio con Jonathan e alla mezz’ora gli ospiti restano in 10: Pecorini stende Palacio (foto by InfoPhoto) in area e viene espulso, l’argentino trasforma dal dischetto. Il Cittadella, nonostante l’inferiorità numerica, prova a farsi vedere in avanti ma Handanovic non concede sbavature e l’Inter a inizio ripresa chiude la pratica con Palacio che realizza su splendido assist di Guarin. Tre minuti dopo ci pensa Ranocchia a servire il poker, con il più classico dei colpi di testa che batte Di Gennaro. I nerazzurri affronteranno ora il Trapani nel quarto turno eliminatorio in programma il 4 dicembre.

“Era importante fare una prova convincente – ha detto Mazzarri -. Per i primi minuti eravamo un po’ contratti, alcuni sentivano un po’ l’esordio, la condizione non è ancora ottimale ma dopo qualche minuto con fiducia e coraggio si è visto anche del bel gioco. L’espulsione ci ha agevolato, ma non si deve pensare al risultato in questo periodo, dobbiamo guardare a noi stessi e migliorare. Alvarez deve dare più continuità al gioco, all’inizio abbiamo fatto un po’ troppi errori, comunque Riky è un grande giocatore ma deve dare continuità al gioco e con le doti che ha deve fare ancora di più. La prima a San Siro?son venuto tante volte ma l’esordio vero è stato andare nella panchina giusta, me l’ha dovuta suggerire Milito…”.

Qui il video dei gol di Inter-Cittadella: