L’Inter viene travolta per 1-4 in casa dal Cagliari e subisce la prima sconfitta in campionato della stagione. Nerazzurri irriconoscibili soprattutto nei primi 45′ di gioco con il Cagliari letteralmente padrone del campo e capace di segnare 4 gol. Nagatomo peggiore in campo: il giapponese (foto by Infophoto) commette prima l’errore che consente a Sau di segnare l’1-0 e poi viene espulso al 27′ per doppia ammonizione. E’ comunque l’Inter in generale a disputare una pessima gara , la difesa non riesce a contenere Ibarbo e compagni mentre il centrocampo fatica a regalare palle giocabili alle due punte. Unici a salvarsi Handanovic, bravo a parare il rigore di Cossu, ed Osvaldo autore del gol nerazzurro e ultimo ad arrendersi. Per il Cagliari ottime le prestazioni del tridente offensivo, con Ibarbo e Sau letteralmente indiavolati sin dalle battute iniziali del match. Il giocatore del match è stato sicuramente Ekdal: per il centrocampista sardo una tripletta indimenticabile a “S.Siro”. Difficile la direzione di gara dell’arbitro Banti: corrette le decisioni di assegnare il rigore al Cagliari ed annullare nella ripresa un gol a Osvaldo per fuorigioco ma decisamente troppo fiscale in occasione del doppio giallo dopo soli 27′ minuti che ha costretto Nagatomo ad abbandonare il terreno di gioco.

Pagelle Inter

HANDANOVIC 6: subisce 4 gol ma è bravo a parare l’ennesimo rigore della sua carriera.

ANDREOLLI 5.5: il meno peggio della difesa nerazzurra, non commette errori gravi.

VIDIC 5: lento, impacciato, a prescindere dal fatto che il contatto con Cossu ci sia o no, entra in maniera sconsiderata sul giocatore del Cagliari in area di rigore inducendo il non perfetto Banti a fischiare il penalty.

JUAN JESUS 5: sui calci piazzati in favore degli ospiti si perde il suo avversario come Cenerentola perde la scarpetta nell’omonima fiaba.

NAGATOMO 4: peggio di così è impossibile. Banti lo espelle in maniera troppo affrettata ma lui, appena ammonito, interviene in maniera cattiva su Sau. Fosse stato espulso prima, almeno non avremmo visto il suo intervento scellerato che favorisce il gol del vantaggio ospite.

HERNANES 4.5: di lui ci ricordiamo il gol nei minuti finali del match di mercoledì contro l’Atalanta. Chi lo ha visto oggi? 20 milioni spesi per lui cominciano a sembrare decisamente troppi.

MEDEL 5: in ombra rispetto al solito ma il cuore e la ginta non mancano mai.

( 46′ GUARIN 6: entra a risultato ampiamente compromesso ma ci prova lo stesso fino alla fine)

KOVACIC 5: i compagni non lo aiutano ma lui è più spento del solito.

DODO’ 5: Ibarbo su quella fascia fa quello che vuole. Esce per infortunio.

( 43′ D’AMBROSIO 5: prova a scuotere i suoi ma spesso è impreciso e confusionario)

PALACIO 5: furbo in occasione dell’assist che permette ad Osvaldo di siglare il momentaneo pareggio ma nulla più.

( 69′ ICARDI S.V.)

OSVALDO 6: segna l’unico gol nerazzurro, l’ultimo ad arrendersi alla disfatta della squadra.

ALL. MAZZARRI 5: gli errrori dei singoli non sono colpa sua ma l’approccio della squadra alla partita è a dir poco imbarazzante.

Pagelle Cagliari: Cragno 6, Balzano 6.5, Ceppitelli 6, Rossettini 6.5, Avelar 6.5, Dessena 6.5 (44′ st Joao Pedro S.V.), Crisetig 7, Ekdal 8.5, Ibarbo 8 (22′ st Farias S.V.), Sau 7.5 (28′ st Longo S.V.), Cossu 6. All. Zeman

ARBITRO BANTI: 5

LEGGI ANCHE

INTER-CAGLIARI 5.A GIORNATA: NERAZZURRI TRAVOLTI E UMILIATI, SPETTACOLO ZEMAN A MILANO

INTER FAIR PLAY FINANZIARIO: UEFA APRE UN’INCHIESTA SUI NERAZZURRI