L’Inter torna al successo dopo il deludente pareggio di Palermo: contro l’Atalanta finisce 2-o grazie ai gol di Osvaldo ed Hernanes e ad una prestazione positiva da parte di tutta la squadra. Nel primo tempo Palacio (foto by Infophoto) si lascia parare un rigore dal bravo portiere bergamasco Sportiello ma la Beneamata è brava a non scoraggiarsi visi anche i due legni colpiti durante il match. Bene la difesa che dopo 4 giornate alla casella gol subiti deve registrare solo quello preso a Palermo per colpa di un errore di Vidic. Mazzarri può essere soddisfatto dei suoi ragazzi, bravo il tecnico toscano a sostituire nel secondo tempo uno stanco Palacio per M’Vila e scoraggiare i tentativi di portare il risultato in parità dei bergamaschi. L’Atalanta si è svegliata troppo tardi e solo dopo che Mister Colantuono ha stravolto il fronte d’attacco: troppo poco se si vuole provare a conquistare punti contro una squadra sulla carta più forte. Giusto il rigore concesso dall’arbitro Gervasoni alla Beneamata, da segnalare però un mancato rigore proprio alla squadra di Mazzarri per fallo di mano in area bergamasca.

Pagelle Inter

HANDANOVIC 6: chiude ancora una volta il match senza subire gol. Bravo tra i pali, a volte insicuro nelle uscite.

RANOCCHIA 6.5: si trova a meraviglia insieme ai suoi compagni di reparto. Dimostra sempre più personalità palla al piede.

VIDIC 7: a prescindere dalla prestazione, di fondamentale importanza per i compagni il suo carisma e la sua determinazione.

JUAN JESUS 6: svolge il compitino. Ci si aspetta qualcosa di più da un ragazzo con il potenziale come il suo.

JONATHAN 6: bene in difesa, poco intraprendente in zona offensiva.

GUARIN 6: bene il primo tempo, nella ripresa perde di lucidità.

( 66′ HERNANES 6.5: finalmente il gol, si mette al servizio della squadra)

MEDEL 7.5: una vera diga in mezzo al campo. La folla lo acclama e lui si esalta come un gladiatore in mezzo ai leoni.

KOVACIC 7: non trova il gol ma sembra un giocatore più consapevole dei suoi mezzi. Quando parte palla al piede è imprendibile.

DODO’ 6.5: la dimostrazione che con il 3-5-2 si trova a meraviglia. Deve crescere in fase difensiva.

PALACIO 5.5: la condizione non è ancora ottimale e si vede ma lui non si risparmia e corre su ogni pallone colpendo anche un palo. Sbaglia il rigore del possibile vantaggio.

( 74′ M’VILA 6: si posiziona al fianco di Medel e da quel momento l’Atalanta non si rende più pericolosa)

ICARDI S.V.

(  25′ OSVALDO 7.5: segna un gol strepitoso. Aiuta i compagni in difesa e si rende sempre pericoloso in zona gol. Continuasse così difficile farne a meno)

ALL. MAZZARRI 7: doveva riscattare il pareggio di Palermo, ci riesce con una prestazione più che positiva. La squadra non smette mai di lottare, nonostante il rigore sbagliato ed i legni colpiti avrebbero potuto scoraggiarla. Bravo ad inserire M’Vila al posto di Palacio per contenere il tentativo dell’Atalanta di ritornare in partita.

Pagelle Atalanta: Sportiello 7, Zappacosta 6.5, Benalouane 5, Cherubin 5.5, Dramè 6, D’Alessandro 5.5 (6′ st Gomez 6.5), Cigarini 6, Carmona 5, Estigarribia 5.5, Moralez 5 (6′ st Boakye 6), Bianchi 5 (28′ st Denis 5.5). All. Colantuono 5

ARBITRO GERVASONI: 5.5

LEGGI ANCHE

INTER-ATALANTA 4.A GIORNATA: OSVALDO ED HERNANES, L’INTER TORNA A VINCERE

INTER PIERO AUSILIO: UFFICIALE, RINNOVO DEL CONTRATTO FINO AL 2017