Inter-Atalanta 7-1 e Pioli che umilia il fischiatissimo ex Gasperini. Doveva essere uno scontro diretto valido per la zona Europa, ma chi ha scommesso su una partita combattuta è rimasto molto deluso perché i padroni di casa si sono portati sul 5-0 nel giro di 34′.

I primi tre gol, nei primi dieci minuti, sono firmati Icardi. Al 17′ l’argentino raccoglie un pallone dopo una punizione dal limite calciata da Banega e fa 1-0. La replica al 24′: dribbling su Berisha, fallo e calcio di rigore. Il raddoppio è servito dal dischetto. Tre minuti ed ecco il colpo di testa su cross di Bangega: 3-90.

A questo punto la scena se la prende proprio l’ex Siviglia. Il 4-0 nasce da una corsa di D’ambrosio, che mette in mezzo con il centrocampista sudamericano che fa secco Berisha grazie ad un colpo di biliardo rasoterra.

Poi Candreva confeziona un assist solo da spingere in rete: Banega non si fa pregare e fa 5-0. Il 5-1 è firmato Freuler con un bel tiro a giro. Ma resterà il gol dela bandiera orobica.

Nella ripresa l’incubo dell’Atalanta prosegue con i gol dell’ex Gagliardini, che coglie il sette con un bel tiro da fuori area, e quello di BAnega, che trasforma un calcio di punizione.