Una stagione di alti e bassi proprio come la sua Inter: Ricky Alvarez è uno dei giocatori che Walter Mazzarri è riuscito a far rinascere dopo il brutto campionato disputato dai nerazzurri nella scorsa stagione. Il centrocampista argentino ha fornito ad inizio stagione delle ottime prestazioni, regalando assist per i suoi compagni e riuscendo a siglare gol importanti per ritrovare la fiducia smarrita con il suo arrivo in Italia. Attualmente però Alvarez vive un periodo tormentato, tra le operazioni di rinnovo del suo contratto ed un posto da titolare sfumato dopo l’acquisto di Hernanes durante l’ultima sessione del mercato invernale.

Il rinnovo del contratto nei mesi scorsi sembrava solo una pura formalità, con l’entourage del giocatore e la dirigenza nerazzurra convinti di proseguire insieme per molti anni ancora. La situazione odierna però vede protrarsi in maniera preoccupante il tempo necessario per la stipulazione del contratto. Le sirene inglesi, soprattutto l’Arsenal, fanno vacillare le certezze del numero 11 nerazzurro non più così convinto che Milano sia la città giusta per il proseguimento della sua carriera. Le parole rilasciate ieri alla stampa “La mia intenzione è quella di rimanere qui” non sono prive di un significato nascosto. Il giocatore gradirebbe prolungare il suo contratto con l’Inter a patto che la società dimostri la fiducia che ripone nei suoi confronti.

La fiducia: quello stato d’animo che in questo momento sembra aver perso Ricky. I numerosi infortuni che hanno costretto Alvarez (foto by Infophoto) a guardare le ultime partite dei suoi compagni dalla tribuna, sono il problema principale del suo scarso periodo di forma. La squadra nel frattempo sembra aver trovato la giusta quadratura in mezzo al campo con il trio formato da Cambiasso, Hernanes e Guarin. Sarà importante ora per l’ex giocatore del Vèlez poter tornare ad allenarsi con il gruppo in maniera continuativa in modo da potersi mettere in mostra nelle prossime partite.  Alvarez vuole un ruolo da protagonista o almeno da elemento importante per l’Inter del futuro, se questo non gli potrà essere garantito da parte dell’allenatore, potrebbe anche decidere di provare una nuova esperienza probabilmente all’estero.

Il finale di stagione sarà fondamentale per il futuro del centrocampista argentino. I tifosi hanno capito il potenziale e le capacità tecniche del giocatore, in grado di scardinare le difese avversarie con le sue giocate ed i suoi assist. Sarebbe un peccato vederlo andare via ma la sensazione è che il giocatore proseguirà la sua carriera a Milano, cercando quella continuità che in questi 2 anni causa infortuni e cambi di allenatore non è riuscito a trovare.

LEGGI ANCHE

INTER JONATHAN : “HO PENSATO DI ANDARE VIA”

CALCIOMERCATO INTER: ETO’O CHIAMA MILANO

VERONA-INTER 28.A GIORNATA: I NERAZZURRI ESPUGNANO IL “BENTEGODI”