Fortunatamente per il percorso di qualificazione della nazionale italiana agli Europei di Francia 2016 una delle sorprese dei match in programma è stata senza dubbio il pareggio a reti bianche tra Azerbaigian e Croazia. La nazionale croata, prima nel Gruppo H a 13 punti (penalizzata di un punto a causa della svastica disegnata nel prato dello stadio Poljud di Spalato) e naturalmente favorita contro la nazionale azera, ha offerto una pessima prestazione nella quale le stelle, Modric, Mandzukic e Perisic non sono riuscite a brillare.

Proprio per Ivan Perisic, atteso protagonista della partita, non si è trattato di uno dei suoi giorni migliori e dopo una performance sotto i suoi livelli standard ha chiesto il cambio a dieci minuti dalla fine favorendo l’avvicendamento con il neo acquisto della Fiorentina Kalinic. Il neo interista ha avvertito un affaticamento muscolare al quadricipite della gamba. Dalle prime indicazioni, l’infortunio non risulta di grave entità, tanto che il ct Kovac spera di averlo già a disposizione per il match di domenica 6 settembre contro la Norvegia. L’Inter comunque sta monitorando la situazione essendo in stretto contatto con lo staff medico della nazionale croata.

Ovviamente un pizzico di apprensione in casa Inter c’è per il fastidio muscolare avvertito da Perisic. Manca più di una settimana dal derby col Milan ma Mancini conta già moltissimo sulla presenza in campo dell’esterno croato.La notizia abbastanza confortante è che Perisic  nell’intervista del post-partita con l’Azerbaigian non ha minimamente accennato a problemi inerenti al suo infortunio: “Adesso dobbiamo pensare solo alla gara di Oslo contro la Norvegia. Questo 0-0 ci complica la vita, e non dovremo sbagliare niente. La testa a Oslo. L’infortunio? Mah, non so…“.