Kakà resterà fuori per circa un mese e salterà dunque i match contro Napoli e Juventus, oltre a un paio di sfide di Champions League. Il brasiliano, uscito anzitempo durante Torino-Milan, ha infatti riportato una lesione muscolare all’adduttore destro che lo terrà fuori per almeno 3-4 settimane. Una tegola, per Massimiliano Allegri, che nel giro di una manciata di giorni, per cause analoghe, ha perso anche Ignazio Abate, Stephan El Shaarawy e Riccardo Montolivo, e meno male che il danno occorso ad Andrea Poli sembra meno grave.

Torna l’incubo dell’ecatombe di infortuni in casa Milan, dunque. Dopo la strage del 2011-2012, considerata la causa principale dello scudetto lasciato alla Juventus, la situazione era migliorata notevolmente l’anno passato. Ora, tuttavia, è di nuovo allarme rosso: cinque infortuni muscolari in una decina di giorni, a cui si aggiungono quelli traumatici e di altra natura ai vari Bonera, Pazzini e De Sciglio. Sotto accusa la preparazione atletica accelerata per i playoff di Champions League. Dunque, come sempre, sotto accusa Massimiliano Allegri.