L’impresa era possibile e a dire il vero un pochino ce l’aspettavamo: per come stava giocando la tennista di Macerata, e per le difficoltà attraversate in questo momento dalla Russa. Certo, poi, realizzarla è altra storia: ma è tutto vero, Camila Giorgi, partendo dalle qualificazioni, ha messo ko a Indian Wells la russa Maria Sharapova, campionessa uscente del torneo californiano e favorita numero 4.

Un match memorabile, non bellissimo sicuramente nel primo set, infarcito di errori e doppi falli, ma che la 22enne azzurra ha vinto: 6-3, 4-6, 7-5 in due ore e 36 minuti. Fredda, lucida, determinata: Camila ha pian piano conquistato il pubblico del magnifico centrale come la scorsa estate aveva fatto agli US Open, sull’Arthur Ashe Stadium, battendo la Wozniacki. L’azzurra sta crescendo di livello, diventando sempre più completa e concreta: gli errori ci sono stati, certo, uniti però a una serie di vincenti entusiasmanti che hanno indispettito la tennista russa, quasi incredula. Difficile prendere “a pallate” proprio Maria Sharapova: beh, in certi momenti del match, è stato così…

Inizio da incubo per entrambe: nei primi cinque giochi, cinque break e soprattutto nemmeno una palla game per chi è al servizio… Poi Camila, sotto 2-3, infila quattro giochi consecutivi annullando con coraggio palle break, mentre Maria regala troppo, anche sulla seconda di servizio dell’azzurra. Nella seconda partita la russa sale di colpi, sbaglia meno, Giorgi regge, ma si deve arrendere 4-6.
E’ stato un match ricco di continui colpi di scena, soprattutto nel terzo e decisivo set. Camila è avanti 4-2, ma ha subisce un parziale di otto punti a uno, complice anche un incredibile smash spedito fuori da posizione comodissima. Quindi la 22enne azzurra strappa d nuovo il servizio alla russa, ma ecco l’immediato contro-break. In entrambe le occasioni la Giorgi è però brava a resettare tutto. Sul 5-5 l’allungo decisivo: game vinto a zero al turno di battuta della Sharapova, che ha collezionato, alla fine, 11 doppi falli contro 9 dell’azzurra. Quindi il 7-5 finale con papà Sergio in tribuna in lacrime per la gioia.

Per la Giorgi sono i primi ottavi in un Premier Mandatory. Ora affronterà Flavia Pennetta, per cui avremo sicuramente un’italiana ai quarti di finale. La brindisina, numero 20 del seeding, ha sconfitto in tre set Samantha Stosur, testa di serie numero 16, che nel turno precedente aveva eliminato Francesca Schiavone: 6-4, 3-6, 6-1 il punteggio in favore di Flavia, che aveva già battuto l’australiana nei quattro i precedenti.

Un ottimo match quello giocato dall’azzurra, brava a strappare subito il servizio a una Stosur molto fallosa in questo fondamentale: 2-0 avanti nel primo set, la brindisina difende con i denti il vantaggio, annullando anche numerose palle break; apparentemente in controllo del match, Flavia ha invece un passaggio a vuoto nel secondo set, in cui dal 3-3 perde tre game di fila, forse anche per un piccolo calo fisico. Si teme il peggio, ma in realtà Pennetta parte alla grande nel terzo, torna a spingere da fondo e vola subito 3-0 per poi chiudere 6-1 dopo un’ora e 56 minuti. Flavia ha servito in modo molto efficace: in totale ha messo a segno 11 ace, la differenza è stata soprattutto lì.

C’è un solo precedente tra la Pennetta e la Giorgi: nel 2012 a Wimbledon, sull’erba, la spuntò Camila.

TORNEO MASCHILEFabio Fognini agli ottavi a Indian Wells, suo miglior risultato in carriera in un Masters 1000 sul cemento. Il ligure, testa di serie numero 13, ha battuto in tre set il francese Gael Monfils, testa di serie numero 23, annullando al rivale due match point in una partita folle, dopo aver dominato il primo set ed era in assoluto controllo del match: 6-2, 3-6, 7-5 dopo un’ora e 48 minuti. Evitasse certi assurdi passaggi a vuoto, evitasse di autoflagellarsi senza motivo, Fognini sarebbe già adesso da top ten, se non oltre. Da fondo campo, è stato nettamente superiore al suo avversario, che in passato poteva vantare una semifinale al Roland Garros!

Terzo set da raccontare: in vantaggio 4-2, dopo aver rimontato dalla 0-2, Fabio ha giocato due pessimi turni di battuta perdendo il primo a 30 e il secondo addirittura a zero. Monfils è andato a servire sul 5-4 e si è procurato due palle del match: Fabio ha annullato la prima con uno schiaffo di diritto, poi sulla seconda Monfils ha commesso il primo dei tre doppi falli che hanno consegnato il game all’azzurro. Fabio ha approfittato dello sbandamento del francese: ha tenuto il turno di battuta, quindi ha centrato il break a zero nel gioco successivo chiudendo 7-5. Negli ottavi Fognini attende Alexandr Dolgopolov, testa di serie numero 28, che a sorpresa ha eliminato il numero uno Rafa Nadal con il punteggio di 6-3, 3-6, 7-6 (5). L’ucraino ha vinto tutti e tre i precedenti.

Nulla da fare, invece, per Andreas Seppi, testa di serie numero 29. Troppo forte Stanislas Wawrinka, terza testa di serie e campione in carica degli Australian Open. Lo svizzero, che già conduceva 7-3 nei precedenti, si è imposto nettamente in due set: 6-0, 6-2.

TUTTI I RISULTATI QUI

TABELLONE MASCHILE

TABELLONE FEMMINLE

RISULTATI SINGOLARE FEMMINILE (italiane):
“BNP Paribas Open”
WTA Premier Mandatory
Indian Wells, California, Stati Uniti
5 – 16 marzo, 2014
 $5.946.740 – cemento

Primo turno
(q) Camila Giorgi (ITA) b. Andrea Petkovic (GER) 67(5) 63 63
(20) Flavia Pennetta (ITA) bye
(wc) Taylor Townsend (USA) b. Karin Knapp (ITA) 76 (1) 61
Francesca Schiavone (ITA) b. Mona Barthel (GER) 36 62 62
(8) Sara Errani (ITA) bye
(13) Roberta Vinci (ITA) bye

Secondo turno
(q) Camila Giorgi (ITA) b. (25) Sorana Cirstea (ROU) 76 (3) 63
(20) Flavia Pennetta (ITA) b. (wc) Taylor Townsend (USA) 6-3, 6-7 (4), 6-3
Samantha Stosur (AUS) b. Francesca Schiavone (ITA) 62 63
(8) Sara Errani (ITA) b. (q) Sharon Fichman (CAN) 61 61
(13) Roberta Vinci (ITA) b. Madison Keys (USA) 63 63

Terzo turno
(q) Camila Giorgi (ITA) b. (4) Maria Sharapova (RUS) 63 46 75
(20) Flavia Pennetta (ITA) b. (16) Samantha Stosur (AUS) 64 36 61
(18) Eugenie Bouchard (CAN) b. (8) Sara Errani (ITA) 63 63
Casey Dellacqua (AUS) b. (13) Roberta Vinci (ITA) 46 62 63

Ottavi
(20) Flavia Pennetta (ITA) c. (q) Camila Giorgi (ITA)

RISULTATI SINGOLARE MASCHILE (italiani):
BNP Paribas Open”
ATP World Tour Masters 1000
Indian Wells, California, Stati Uniti
5 – 16 marzo, 2014
$ 4.720.380 – cemento

Primo turno
(13) Fabio Fognini (ITA) bye
(29) Andreas Seppi (ITA) bye
(q) Paolo Lorenzi (ITA) b. Pablo Carreno Busta (ESP) 36 61 62

Secondo turno
(13) Fabio Fognini (ITA) b. (wc) Ryan Harrison (USA) 57 61 64
(29) Andreas Seppi (ITA) b. Sam Querrey (USA) 46 76 (3) 63
(q) Paolo Lorenzi (ITA) c. (24) Marin Cilic (CRO)

Secondo turno
(13) Fabio Fognini (ITA) b. (wc) Ryan Harrison (USA) 57 61 64
(29) Andreas Seppi (ITA) b. Sam Querrey (USA) 46 76 (3) 63
(24) Marin Cilic (CRO) b. (q) Paolo Lorenzi (ITA) 62 62

Terzo turno
(13) Fabio Fognini (ITA) b. (23) Gael Monfils (FRA) 62 36 75
(3) Stanislas Wawrinka (SUI) b. (29) Andreas Seppi (ITA) 60 62