Per la serie “anche i medici sbagliano”, la diagnosi riguardante l’infortunio subito da Claudio Marchisio in allenamento a Coverciano eseguita “a botta calda” nella clinica di Firenze e confermata dal dottor Castellacci “lesione subtotale del legamento crociato anteriore destro” è stata smentita nel giro di breve tempo da un’altra serie di esami di accertamento. Il centrocampista bianconero aveva subito il trauma distorsivo durante la fase di riscaldamento della seduta di allenamento programmata dal c.t. della Nazionale Antonio Conte. Un incidente procurato dunque in maniera del tutto autonoma ben prima di entrare nel vivo dell’allenamento.

L’infortunio sembra grave, il giocatore non solo non riesce a proseguire l’allenamento ma viene condotto via d’urgenza da Coverciano perché ha molto dolore. Dopo la prima diagnosi confermata dal professor Castellacci, Marchisio torna a casa a Torino dove si sottopone per due volte (repetita juvant) a risonanza magnetica nella clinica La Fornaca del capoluogo piemontese. Qui la sorpresa perché sia Flavio Quaglia, il professore che guida lo staff dei medici sociali della Juventus nel pomeriggio, che il professor Carlo Faletti della Fornaca asseriscono la non esistenza della lesione al legamento crociato, smentendo di fatto la precedente diagnosi.

Il legamento del ginocchio destro dunque non è lesionato e questo cambia radicalmente le cose poiché le tempistiche di recupero passano dai 6-8 mesi preventivati dalla prima prognosi fallace a una o due settimane di riposo per semplice distorsione, con Marchisio che ovviamente sarà costretto a saltare il match di qualificazione agli Europei 2016 a Sofia contro la Bulgaria (al suo posto giocherà Bertolacci) e che tornerà però nel giro di breve a disposizione di Max Allegri. Ciò che invece farà fatica a ricucirsi è lo strappo generatosi tra la Juventus e l’ex Antonio Conte con quest’ultimo fatto bersaglio di parole avvelenate da parte di John Elkann in merito ai suoi metodi di allenamento, seguito da un nutrito coro di voci di tifosi juventini riportate sui social media.

Marchisio Twitter

Twitter

Marchisio Twitter[/caption]