Brutta disavventura per Aurelio De Laurentiis, il cui yacht è andato in fiamme intorno alle 18 di questo pomeriggio al largo del golfo di Napoli, all’altezza di Posillipo. Le 12 persone in quel momento a bordo si sono messe in salvo grazie ai gommoni presenti a bordo.

Incendio yacht di De Laurentiis, il video

Il video che segue è quello che immortala ciò che è accaduto nelle acque partenopee in questo pomeriggio di fine estate. Lo yacht in fiamme è quello del presidente del Napoli ed a girare la clip è…Fabio Cannavaro.

Ebbene sì. Sembra una scena tratta da un b-movie calcistico degli anni ’80, ma è tutto vero. Proprio l’ex calciatore di Napoli, Parma, Inter, Juventus e capitano della Nazionale riprende tutto. Cannavaro, però, era inconsapevole del fatto che l’imbarcazione fosse del produttore cinematografico. Ad avvertirlo sono stati alcuni webnauti che hanno commentato il video.

Lo yacht era stato acquistato da poco, l’incendio si sarebbe svilupato dala zona motori per poi invadere il resto dell’imbarcazione.

Tanta paura per le dodici persone a bordo, che hanno raggiunto la riva, sani e salvi, grazie a dei gommoni.

Un pomeriggio molto amaro, dunque, per il povero Aurelio De Laurentiis, che stasera guarderà Napoli-Lazio dalla tribuna dello Stadio San Paolo.

Il presidente del club partenopeo, a questo punto, spera che insieme alla prima vittoria in campionato (dopo la sconfitta contro il Sassuolo ed il doppio pareggio contro Samp ed Empoli) arrivi anche una consolazione per rendere meno amara una giornata che lo ha visto subire un ingente danno. Certo non tanto grande come quello degli acquisti dei vari Fideleff, Chavez e Datolo, potrebbe obiettare qualcuno. Ma tant’è.