Alla fine è accaduto: Ciro Immobile vestirà la maglia del Borussia Dortmund. Secondo Sky Sport i gialloneri hanno acquistato il giocatore per 19,5 milioni di euro cash. L’attaccante era in comproprietà tra Juventus e Torino. I bianconeri erano più disposti alla cessione del giocatore, mentre è stato molto complicato convincere Urbano Cairo, patron granata. Alla fine i tedeschi ci sono riusciti. Sarà la Vecchia Signora a riscattare l’intero cartellino dell’attaccante prima di girarlo al club della Ruhr. Stando a quanto riportato da Tuttosport, la società di Corso Galielo Ferraris riconoscerà ai granata un premio di valorizzazione del ragazzo di 500 mila euro.

Il Borussia avrà così una nuova freccia nel suo arco. Ciro firmerà un contratto quinquennale da 2 milioni di euro a stagione. Il capocannoniere della serie A è chiamato a raccogliere la pesantissima eredità di Lewandowski. Il bomber polacco, infatti, abbandonerà la Ruhr per trasferirsi al Bayern Monaco ripercorrendo la strada tracciata da Gotze un anno fa.

Dopo Verratti il nostro Paese lascia partire un altro calciatore italiano, facente parte del giro della nazionale e dalle prospettive molto interessanti. Questo è certamente un enorme peccato. Rattrista vedere questi giovani e forti calciatori fare le valige per andare a cercare gloria al di fuori del Belpaese.

I bianconeri perdono un bomber, classe 1990, da loro stessi cresciuto. Il capocannoniere della serie A ha militato nella primavera della Juventus con la quale ha vinto anche il torneo di Viareggio. E’ vero che Immobile ha caratteristiche che non lo rendono particolarmente adatto al gioco di Antonio Conte, è altrettanto vero che la società di Corso Galileo Ferraris ha guadagnato un discreto tesoretto, ma veder partire un ragazzo così interessante lascia sempre l’amaro in bocca.

LEGGI ANCHE:

Accordo Juventus Unesco: firmato oggi a Parigi contro la discriminazione

Comproprietà calciatori: fine di un’epoca, ma non cambierà nulla

notizie di calciomercato dell’Inter

]