Il Liverpool ha ufficialmente scaricato Mario Balotelli, senza tanti giri di parole. È stato l’allenatore dei reds Jurgen Klopp a dire ufficialmente che l’attaccante italiano non rientra più nei piani del club. A quanto pare per lui non c’è più posto, secondo il tecnico tedesco: «Se per molti giocatori non è il momento di parlare di mercato per non compromettere le trattative in corso, nel caso di Mario non è così e ne ho parlato chiaramente anche con lui – ha spiegato Klopp al Mirror – perché è arrivato il momento di prendere delle decisioni. Balotelli non è nella fase della sua carriera in cui dovrebbe lottare con altri quattro o cinque giocatori per uno o due posti in squadra, quindi occorre trovare una soluzione. Vogliamo che Mario torni ad essere il giocatore che era prima dell’infortunio, perché il talento è ancora intatto e su questo non c’è alcun dubbio. A Liverpool non c’è più spazio per lui».

In effetti, l’allenatore tedesco non ha tutti i torti: il ruolo di prima punta, nel Liverpool, può essere ricoperto da Daniel Sturridge, Divock Origi e Danny Ings. Inoltre ci sarebbe anche Christian Benteke (anche se sarebbe pure lui sul mercato), per non parlare di Roberto Firmino, che spesso ha ricoperto quel ruolo e che il neo-acquisto Sadio Mane può giocare tranquillamente in quella posizione. Insomma, là davanti è davvero difficile trovare un po’ di spazio per Balotelli, la concorrenza è troppa e Klopp non ha molta voglia di provare a recuperarlo.

L’attaccante italiano non è stato certamente l’acquisto migliore che i reds abbiano fatto, anzi: da quando è tornato in Premier League nell’estate del 2014, Balotelli ha segnato solo un gol. Considerando anche le coppe, il bottino sale a quota tre reti. Davvero poco per un giocatore pagato 16 milioni di sterline appena due anni fa e che ora sta cominciando il suo ultimo anno di contratto con la squadra inglese. Il Liverpool vorrebbe provare a vendere Mario, tentando così di recuperare almeno una piccola parte del denaro investito, dunque Klopp è stato piuttosto chiaro con il giocatore, facendogli capire che il suo futuro sarà lontano da Merseyside: «Mario è un bravo ragazzo, da quando è tornato, si è comportato benissimo – ha detto ancora l’allenatore – e sta andando tutto bene. Ora che è qui cercherò di aiutarlo in ogni modo a rimettersi in forma e sono sicuro che c’è in giro un club che sarà felice di avere un nuovo Mario Balotelli».

Bisogna però dire che al momento non sembra proprio esserci la fila per Balotelli: Sampdoria, Crotone e Fenerbahce hanno chiesto informazioni, probabilmente arriverà una qualche offerta dalla Cina (presente praticamente su ogni calciatore), ma finora nulla di concreto.