Come era lecito attendersi, il mercato estivo accende i suoi riflettori su Paul Pogba uno dei giocatori più corteggiati e, oggettivamente, più forti d’Europa. L’asta che si è aperta per aggiudicarselo a cifre a dir poco astronomiche tra i club naturalmente più facoltosi, Barcellona, Manchester City, PSG e Chelsea, rischia però di chiudersi subito a favore dei catalani poiché l’incontro-cena della settimana scorsa a Milano tra il ds blaugrana Ariedo Braida e l’ad della Juventus Beppe Marotta potrebbe aver sancito un accordo molto interessante secondo il quale il centrocampista verrebbe acquistato dal Barcellona ma solo dal 2016 (per il divieto di effettuare operazioni di mercato in entrata imposto dal Financial Fair Play dell’Uefa). Alla Juventus verrebbe così concesso di avvalersi ancora per un anno del gioiello francese, soddisfacendo desideri ed esigenze del club, alla fine del quale troverebbe un bonifico bancario di 80 milioni di euro più Gerson del Fluminense, offerto in contropartita dal Barcellona che sul brasiliano ha un’opzione fino al 2019.

Oltre a questo accordo, confermato dal quotidiano spagnolo El Mundo Deportivo e dalla stampa iberica in genere, ci sarebbe l’avallo del giocatore che secondo L’Equipe avrebbe scelto proprio il Barcellona come club di destinazione, per l’onore di giocare insieme a campionissimi del calibro di Messi, Suarez, Neymar e Iniesta. In tempo di nuove elezioni a Barcellona è giunta un’ulteriore conferma dal candidato presidente Joan Laporta (già presidente del Barça prima dell’era Rosell) che ai microfoni di Catalunya Radio ha dichiarato: “Pogba sarebbe un grande colpo, è un giocatore davvero molto forte, molto giovane e sembra avere molta voglia di venire a Barcellona” vantando inoltre ottimi rapporti con il procuratore del giocatore Mino Raiola.

Attenzione va prestata però a quanto sta accadendo sul fronte inglese poiché la proposta monstre del Manchester City potrebbe forse addirittura essere modificata al rialzo mentre anche il Chelsea di Mourinho sta preparando una controffensiva alla proposta del Barcellona. Il club di Abramovic infatti sarebbe disposto a offrire Oscar, obiettivo di mercato della Juventus che piace moltissimo a Massimiliano Allegri, più un congruo conguaglio per arrivare a Pogba. Il fantasista della Seleção è valutato dai Blues circa 30 milioni di sterline (più di 40 milioni di euro) al quale andrebbero aggiunti circa 60 milioni cash per giungere alla cifra di cessione stabilita dalla Juventus intorno ai 100 milioni (considerando anche il 20% di diritti sulla vendita del giocatore che andrebbe direttamente nelle tasche di Raiola).