Dura la vita per i calciatori, e gli sportivi in genere, ai tempi dei social media. Un tempo, quando il gossip era appannaggio di riviste e rotocalchi votati al sensazionalismo, si apprendevano notizie sulla vita privata degli atleti in maniera indiretta e con il beneficio del dubbio, ora il coté social di ogni sportivo è monitorato h24 e costoro, se ci tengono alla privacy, dovrebbero cercare di fare molta attenzione a ciò che pubblicano direttamente e condividono tramite i social media, altrimenti succede, come nel caso di un giocatore del Barcellona, di venir licenziati in tronco per aver espresso idee non propriamente allineate con il “barcelonismo”.

È successo a Sergi Guardiola (scherzi onomastici del destino), giocatore, che non vanta nessun grado di parentela con il ben più celebre Pep, appena acquistato dal Barcelona B guidato da Gerardo Lopez, club che milita nella seconda divisione del campionato spagnolo e il cui contratto è stato rescisso dal Barcellona per aver twittato sul suo profilo ufficiale frasi ingiuriose all’indirizzo del club catalano e della Catalogna in occasione di un clasico di due anni fa.

Il centravanti, classe ’91, era stato acquistato dall’Alcorcon (club di seconda divisione) in seguito allo splendido rendimento della stagione scorsa, conclusa con ben 18 reti all’attivo. Un rapporto evidentemente destinato a finire quello tra il giovane di Jumilla, un paesino della comunità autonoma di Murcia, e il club blaugrana, che non ha retto all’urto del caos mediatico scatenato dai tifosi del Barça infuriati con il diretto interessato per aver pubblicato frasi ritenute altamente offensive e inneggianti alla gloria madridista.

A nulla è servito ritrovare e cancellare i tweet incriminati (“Hala Madrid” e “Puta Cataluña”), ormai il patatrac virale era compiuto. La fede madridista di Sergi Guardiola lo ha condannato, così il Barcellona ha pubblicato questo comunicato ufficiale sul sito del club con il quale ha dichiarato conclusa definitivamente l’avventura del giovane attaccante spagnolo in blaugrana: “Il Barcellona comunica di aver rescisso il contratto di Sergi Guardiola dopo aver appurato che il giocatore in passato ha postato su Twitter frasi offensive nei confronti del ‘barcelonismo’ e della Catalogna“.