Mauro Icardi potrebbe lasciare l’Inter già oggi. Questa la clamorosa indiscrezione rilanciata pochi minuti fa da sportmediaset. L’attaccante argentino, finito in panchina in occasione del derby di Milano ed impiegato da Mancini solo nello scorcio finale del match, potrebbe finire in Premier League.

Il prezzo? 25 milioni di euro. Sul calciatore, sempre secondo quanto riporta sportmediaset, ci sarebbero tre big della Premier League: Chelsea, Manchester City e Liverpool.

Le critiche dopo il facile gol fallito contro il Carpi (“Quel gol lo facevo anche io a 50 anni”, le parole di Mancini), l’arrivo di Eder, il rigore sbagliato ieri sera. Un rapporto col tecnico che appare tutt’altro che idilliaco.

Tutti fattori che starebbero spingendo Icardi ad accettare le sirene provenienti da oltremanica.

Lo scorso anno Icardi è stato il capocannoniere del campionato. 22 gol, tanti quanti ne mise a segno Toni. Qualcosa quest’anno non è andato per il verso giusto.

L’argentino ha sin qui deluso le aspettative, mettendo a segnosolo 8 reti in 22 partite. Il motivo? Icardi lo trovò in un periodo d’oro per i nerazzurri, quando la banda Mancini era in testa al campionato.

Quando i palloni mi arrivano, io segno“. Una critica al tecnico, allora sepolta sul nascere dal magic moment, ma che ora ritorna a galla.

“La mia battuta sul gol sbagliato da Icardi col Carpi? Scherzavo”, il chiarimento di Mancini alla vigilia del derby. Parole che certo non migliorano un rapporto che appare ormai logoro. Icardi-Inter, storia al capolinea?