Uno dei più grandi calciatori di sempre ha annunciato il suo ritiro. E’ Zlatan Ibrahimovic, l’uomo più decisivo in fatto di campionati vinti negli ultimi 15 anni. Lo svedese ci farà divertire ancora per due anni, nel 2016 dirà stop: “Nel 2016 mi guarderò le partite in tv” ha spiegato in un’intervista alla tv americana Espn. Ci sono dunque ancora due stagioni per cercare di vincere la maledetta Champions League, sempre sfuggita finora a Ibra.

“Ho ancora due anni, poi ne avrò 34 e non mi vedo continuare a giocare ai massimi livelli a quell’età. Quindi sì, probabilmente andrò in pensione. Il calcio ormai è cambiato rispetto agli inizi. Oggi è solo business. Servono risultati e, se non li fai, qualcun altro prende il tuo posto. Ma sono ancora qui e ho due anni da fare”. Due anni che si preannunciano molto intensi: Ibracadabra vuole guidare lo squadrone del Paris Saint Germain a vincere la prima storica Champions.

“Tutti dite che per me questa è un’ossessione, ma non è così. Altrimenti significherebbe che non ho raggiunto gli obiettivi che volevo. Invece, ho una carriera di successo, ho vinto 23 trofei. Di sicuro la Champions la voglio vincere, ma se non ci riuscissi, sarei comunque soddisfatto e fiero di quanto ho fatto. Anche Ronaldo, quello vero, non l’hai mai vinta”. 

A Ibra manca anche il Pallone d’oro, a dire il vero: “E’ solo politica. Non mi interessa quello che pensano i votanti, ma quello che pensano i miei cari”. E magari i compagni di squadra parigini, che contano i 78 gol segnati in 92 partite: “La Champions la possiamo vincere, tutto si gioca sui dettagli. E per la vittoria serve un pizzico di fortuna. Quest’anno anno siamo più forti della scorsa stagione”. Niente Juventus, dunque per Ibra, che ribadisce: “Mai avrei pensato di giocare in Francia, ma sono fiero di partecipare a questo progetto. Un giorno potrò dire di aver contribuito fin dagli inizi dell’avventura. In due anni, qui sono cambiate tante cose. E poi mi sento sempre più parigino, la mia famiglia è felice e quindi lo sono anche io”. Chi non lo sarebbe con 15 milioni di euro a stagione?