Arieccoci con Ibrahimovic alla Juve (foto by InfoPhoto), quello che ha tutte le caratteristiche per diventare il tormentone del calciomercato estivo, nonostante le smentite di Marotta e quel che suggerisce la logica. Le notizie si inseguono sui giornali, irrefrenabili come quelle del mitico Italia-Inghilterra 20-0: Tuttosport riporta una battuta di Mino Raiola, secondo cui lo svedese avrebbe già firmato con i bianconeri; oggi la Gazzetta risponde con l’indiscrezione che vorrebbe Helena Seger, la matura signora Ibrahimovic, in cerca di un appartamento a Milano.

Ora, quello del pizzettaro italo-olandese era chiaramente sarcarsmo, equivalente di un “certo, come no, sono già lì”. E la moglie di Ibra, che presumibilmente due spicci li ha messi da parte, avrà tutto il diritto di operare un investimento immobiliare in una città che è stata sua per cinque anni e che comunque è Milano e non Torino. Ma questo basta a far sognare i tifosi bianconeri.

Sognare? Forse è una parola grossa. A leggere i commenti sul web, i supporter di Madama non sembrano del tutto entusiasti di riabbracciare chi li abbandonò nel momento più difficile della loro storia per passare al nemico (senza contare le giuste considerazioni economiche e anagrafiche). Se poi per arrivare a Ibra bisogna passare dalla cessione di Vidal, il discorso non si pone neanche. Insomma, il tifo dice no. Anche questo va considerato.