Il polverone mediatico sollevatosi sulla vicenda Higuain-Barcellona continua a permanere.

La bomba di mercato fatta esplodere dal quotidiano spagnolo Marca fa ancora parlare giornalisti ed esperti di mercato, che vedono nella notizia e negli apprezzamenti reciproci di Lionel Messi e dell’attaccante del Napoli profumo di mistero velato.

Anche la smentita fatta dal club partenopeo mediante comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale , così come le parole espresse dal Pipita all’entourage azzurro, non sono servite a riportare la quiete dopo la tempesta.

Si parla di un adeguamento contrattuale per il calciatore argentino, una volta terminato il suo impegno ai Mondiali 2014. Si parla anche di una clausola rescissoria dall’importo altissimo (70 milioni) per tutelarsi, come già successo con Edinson Cavani e ancor prima con Ezequiel Lavezzi.

Le voci sono sempre più confuse e destabilizzanti.

Proprio per questo, secondo il quotidiano Repubblica, il tecnico Rafa Benitez avrebbe sottolineato l’incedibilità del giocatore e Aurelio De Laurentiis avrebbe tagliato corto con un implacabile « Non se ne parla proprio ».

Sky Sport afferma che non c’è alcuna trattativa in corso tra Napoli e Barcellona, facendo intendere che il club partenopeo non abbia fissato alcun prezzo. Non trovano conferme nemmeno le ipotesi di un ritocco dell’ingaggio per il giocatore e dell’inserimento della clausola rescissoria.

I rapporti tra i due club restano ottimi e la definizione dell’amichevole tra le due squadre, in programma il prossimo 6 agosto a Ginevra,  ne è una prova ulteriore.

« La SSC Napoli è molto felice di giocare a Ginevra contro una delle squadre più forti e prestigiose del mondo per prepararsi alla nuova stagione. Ginevra è il posto perfetto per un match del genere, anche grazie alla presenza in Svizzera di tanti tifosi italiani e del Napoli. Il Napoli giocherà al meglio e proporrà tutte le proprie stelle, da Higuain a Hamsik, da Inler ad Insigne fino a Callejon e Mertens fino a tutti quelli che stanno attualmente giocando la Coppa del Mondo in Brasile ».

(foto by Infophoto)