Alla vigilia del match di Supercoppa di Germania tra Bayern Monaco e Wolfsburg, forse il nuovo duopolio di Bundesliga e del calcio tedesco in genere en attendent il Borussia Dortmund 2.0 guidato da Tuchel, allievo di Klopp, Pep Guardiola non ha parlato solo del big match che lo attende ma ha voluto diffondersi sul suo futuro, visto che il suo contratto scadrà il 30 giugno del 2016 e che già molti rumors lo stanno accostando al Manchester City.

Innanzitutto la sfida col Wolfsburg inaugura la terza stagione di Guardiola con i bavaresi, un anno per molti versi decisivo per il tecnico catalano, nel quale molti nodi verranno al pettine. Per ora i due titoli di Bundesliga lo pongono al di sopra di ogni sospetto ma, si sa, il Bayern Monaco non è un club qualunque e sul capo di Pep è sempre stata issata la spada di Damocle del suo predecessore Jupp Heynckes che se n’è andato vincendo tutto, lasciando a Guardiola la responsabilità di un’eredità pesantissima.

Come ormai nel suo stile, il tecnico del Bayern non ha né tranquillizzato né sconcertato con dichiarazioni perentorie condite da clamori, si è limitato a ricordare che gli rimane un anno di contratto, le pressioni sono tante, il desiderio di tornare a vincere tutto altrettanto e se non dovesse farcela “allora potrei non essere l’allenatore giusto per questo club“. “Io darò il meglio perché questo sono abituato a fare - ha spiegato Guardiola sulle pagine della Bild - ma se questo non è sufficiente, ok, andrò ad allenare altrove senza patemi. Non voglio essere un problema per questo club“.

È di sicuro un futuro incerto quello di Guardiola, anche al di là dei risultati, poiché anche vincendo potrebbe decidere di andare a vivere altre esperienze, magari in un altro Paese: “Non so cosa è meglio per me o cosa è meglio per il Bayern, vedremo dopo quest’anno cosa succederà. Certamente tre anni sono tanti e non posso escludere che potrei alla fine decidere di rimanere o di andarmene. Di certo c’è che non sono stato contattato da nessun altro club“. L’ex allenatore del Barcellona ha poi speso belle parole per l’arrivo di Arturo Vidal in Baviera: “Stiamo parlando di un grande giocatore, che ci aiuterà sicuramente e che ci darà qualità ed esperienza“.