Durante la consueta pausa invernale della Bundesliga (il campionato riprenderà con la 18a giornata con l’anticipo serale il 30 gennaio proprio con Wolfsburg-Bayern Monaco) Pep Guardiola ne ha approfittato per parlare del suo futuro al Bayern Monaco raccontando di alcune prospettive che potrebbero vederlo addirittura lontano dalla panchina bavarese.

In gita a Greding (comune tedesco di 7000 abitanti nella Baviera) per far visita a un fan club a lui dedicato, ai tifosi che gli hanno rivolto questioni concernenti il suo futuro di allenatore legato al Bayern Monaco, visto che ha un contratto non in scadenza ma quasi (30 giugno 2016), Guardiola nel rispondere sul suo rapporto con il club bavarese ha usato il passato, e non poteva trattarsi certo di un errore grammaticale visto che ormai l’ex blaugrana conosce il tedesco molto bene. Sulla testata teutonica Bild queste sono state le sue testuali parole: “Sono stato molto felice come allenatore qui, è stato un sogno per me

Forse si è trattato di uno dei più classici casi di lapsus freudiano. Forse invece c’era la volontà da parte del tecnico spagnolo di lanciare qualche messaggio alla società di Rummenigge e soci circa la possibilità che la propria esperienza in Germania possa essere giunta al capolinea dopo un biennio straordinario. E Guardiola stesso non ha rassicurato i tifosi circa l’ipotesi di rinnovo contrattuale lasciando tutti sgomenti e in un alone di mistero sul suo futuro a breve termine, ovvero dopo la fine dell’attuale stagione. Fine di un ciclo ancora aperto?

(Foto by InfoPhoto)