Un rigore al 93′ di Samaras regala la vittoria alla Grecia contro la Costa d’Avorio: 2-1 il risultato finale e greci per la prima volta in un Mondiale qualificati alla fase ad eliminazione diretta. Grazie a questo successo infatti la Grecia si classifica seconda nel gruppo C con 4 punti scavalcando proprio gli ivoriani rimasti solo con 3 punti ed affronterà la Costa Rica nel turno successivo. Partita vibrante soprattutto nella seconda frazione con la Grecia (foto by Infophoto) che meritatamente ha conquistato una qualificazione che al 90′ sembrava oramai compromessa. I greci, oltretutto, hanno dovuto fare i conti anche con la sfortuna di aver dovuto sostituire nei primi 20 minuti di gioco due giocatori per infortunio e di aver colpito ben 3 legni durante il match. La Costa d’Avorio esce in maniera incredibile: dopo aver dimostrato tutto il suo potenziale nelle prime due partite del girone, è mancata proprio nel match più importante: il gol al 74′ di Bony ha illuso gli uomini del CT Lamouchi  ma le prestazioni opache di Drogba e Kalou hanno evidenziato tutte le lacune della squadra africana.

L’Inizio della partita è ivoriano con pressing alto e veloci ripartenze; la Grecia invece deve subito fare i conti con la sfortuna e deve sostituire per infortunio prima Kone e poi il portiere Karnezis. Poche emozioni nella prima parte del match ma al minuto 33 Holebas colpisce la traversa per i greci con un bolide da fuori area. La Costa d’Avorio è meno brillante del solito, solo Yaya Toure sembra voler trascinare i compagni verso una storica qualificazione. Al 42′ Tiotè sbaglia un semplice disimpegno e regala palla a Samaris che indisturbato porta in vantaggio i greci. Nel secondo tempo ci si aspetta una reazione ivoriana ma sono ancora i greci a rendersi pericolosi prima con Lazaros  e poi con Karagounis che colpisce la traversa dopo uno splendido tiro dalla lunga distanza. La Costa d’Avorio sembra alle corde ma il neo entrato Bony al minuto 74′ sfrutta un assist del solito Gervinho e regala ai suoi il pareggio. La Grecia ha il merito di non arrendersi e Torosidis al minuto 80′ colpisce il palo con un insidioso cross. I minuti finali sono un vero e proprio assalto greco verso la porta avversaria ed al minuto 93′ l’arbitro decreta il rigore decisivo per fallo di Sio su Samaras: sul dischetto si presenta proprio l’ex centravanti del Celtic che insacca in rete il gol qualificazione. La Grecia continua la sua avventura in Brasile mentre per la Costa d’Avorio arriva un’eliminazione tanto inaspettata quanto meritata.

GRECIA: Karnezis S.V. (24′ Glykos 6), Holebas 6, Torosidis 6, Papastathopoulos 6.5, Manolas 6.5, Karagounis 7 (77′ Gekas S.V.), Lazaros 6.5, Kone S.V. (12′ Samaris 6.5), Maniatis 6, Samaras 6, Salpingidis 6.

COSTA D’AVORIO: Barry 6, Kolo Toure 6, Bamba 6, Boka 5.5, Aurier 5, Yaya Toure 6.5, Tiotè 5 (61′ Bony 6), Serey Die 5.5, Drogba 5 (79′ Diomande S.V.), Kalou 5.5, Gervinho 6 (83′ Sio 5).

LEGGI ANCHE

LE PAGELLE DI ITALIA-URUGUAY

LE PAGELLE DI CAMERUN-BRASILE

LE PAGELLE DI CROAZIA-MESSICO

[polldaddy poll="8113584"]