Un colpo pazzesco, in proporzione alla dimensione dei due club e al preciso momento storico in cui ha preso piede: la Fiorentina ha acquistato dal Bayern Monaco l’attaccante Mario Gomez (foto by InfoPhoto) per una cifra vicina ai 20 milioni di euro (16 + 4 di bonus). Lo scrive la Bild nella sua edizione online: “Dopo le trattative dei giorni scorsi, i due club sono arrivati a un accordo oggi”.

I fratelli Della Valle hanno deciso di passare ai fatti dopo la notizia che il Napoli, alla ricerca di un sostituto dell’ormai ex Cavani, aveva puntato i fari proprio sul centravanti di origine spagnola, che da tempo era stato bloccato dal club viola. Decisivo l’inserimento di De Laurentiis, dunque, ma decisiva anche la volontà del calciatore, che non è tornato sui propri passi dopo aver dato la sua parola.

Con Mario Gomez, la Fiorentina conclude un’operazione non meno importante di quella della Juventus con Tevez (parliamo di un centravanti da 113 gol nelle ultime 4 stagioni, quasi 30 di media all’anno), e anzi ancora più impressionante, sia per l’entità dell’investimento che per la squadra di provenienza. Ora i Della Valle dovranno far cassa, ma questa è un’altra storia.