Karma, errore umano, difetto di progettazione, sfiga nera: qualunque nome le si voglia affibbiare, la mannaia ha colpito ancora una volta. Giuseppe Rossi (foto by InfoPhoto) deve tornare sotto i ferri per l’ennesima volta per ripulire e stabilizzare definitivamente il ginocchio ballerino. Lo ha comunicato la Fiorentina tramite una nota apparsa sul proprio sito ufficiale: “ACF Fiorentina comunica che l’atleta Giuseppe Rossi è stato visitato dal Dr. Andrew Williams in Londra. Dal consulto è emersa la necessità di intervento di artroscopia diagnostica al fine di risolvere gli attuali problemi di sovraccarico al ginocchio destro“. Pepito rischia di star fermo altri due mesi.

I nuovi guai erano iniziati lo scorso 14 agosto, quando Rossi si era fermato durante un allenamento; inizialmente si era pensato a una contrattura muscolare, ma la risonanza magnetica ha evidenziato un sovraccarico al ginocchio destro, lo stesso già operato più volte in passato. Il riposo non è servito a nulla, purtroppo, c’è bisogno di un nuovo intervento. Auguri, ancora una volta, a un campione fragile e sfortunato.