Per il Napoli sono stati previsti due turni a porte chiuse. Lo ha deciso il Giudice Sportivo della Lega di Serie A in relazione ai fatti accaduti nella finale di Coppa Italia disputatasi all’Olimpico di Roma.

Al club azzurro è stata inflitta anche un’ammenda di 60.000 euro.

Riguardo alla Fiorentina, sarà chiusa per un turno (ma con la condizionale) la Curva Fiesole a causa dei cori anti-Vesuvio.

Il giudice sportivo ha deciso altresì di chiudere anche il secondo anello verde della curva nord dell’Inter per una gara, dopo i cori razzisti indirizzati sia a Napoli che a Balotelli nel corso del derby di Milano della scorsa domenica.

Inflitta al club nerazzurro anche un’ammenda di 50 mila euro.

Poiché il club lombardo si era già visto infliggere il provvedimento di chiusura della curva nord per due turni in seguito ai cori di discriminazione territoriale rivolti ai partenopei nella partita contro il Napoli, ed essendogli stata revocata la condizionale, quel settore resterà chiuso per l’ultima partita casalinga dei nerazzurri e per le prime due della prossima stagione.

In merito alla gara che dovranno disputare Roma e Juventus nella Capitale, invece, si valuteranno varie opzioni essendo considerato un match a rischio e dopo quanto accaduto sabato scorso in occasione della finale di Tim Cup.

(foto by Infophoto)