Il Giro d’Italia 2017 non premierà il miglior discesista, così come inizialmente paventato. Al termine di un dibattitto tra corridori, direzione della corsa e sponsor, ha prevalso la decisione di voler tutelare la sicurezza dei corridori.

Niente premio al miglior discesita dunque, così come espresso dal comunicato ufficiale della direzione corsa, resterà comunque, a puro scopo informativo, il cronomegraggio delle discese.

Ecco il comunicato ufficiale:

“In merito alla discussione nata in seguito all’introduzione del premio miglior discesista la Direzione del Giro d’Italia, in pieno accordo con lo sponsor, comunica quanto segue: lo spirito dell’iniziativa era esclusivamente quello di dare evidenza alla naturale componente agonistica senza ovviamente mettere in discussione la sicurezza degli atleti, che è e che rimane la priorità del Giro. Alcuni osservatori hanno però sottolineato come la modalità scelta potesse dare adito a fraintendimenti e favorire l’adozione di comportamenti e condotte non in linea con questo principio. Riteniamo giusto prenderne atto, ascoltare le critiche e modificare un’iniziativa che rischia, evidentemente, di dare un messaggio diverso da quello desiderato. Di conseguenza la Direzione del Giro ha deciso di eliminare tutti i premi in denaro e la relativa classifica prevista dal regolamento, lasciando comunque il cronometraggio delle discese al fine di fornire un dato statistico ed informare i tifosi delle prestazioni degli atleti”