“La porta dell’Inferno”, per le pendenze; “Maracanà”, per la quantità di tifosi che puntualmente richiama. E’ lo Zoncolan, in Carnia, Friuli Venezia Giulia, salita finale della 20a e penultima tappa del Giro 2014, che chiude di fatto la contesa.

La frazione misura 167km, da Maniago a Monte Zoncolan appunto, passando per il Passo del Pura e la Sella Razzo prima dell’erta finale, 10,1km con pendenza tra il 12% e il 18% nella fase centrale, e due picchi del 22% e del 20%. Poi le tre gallerie prima degli ultimi 500m all’11% medio, con un picco del 16% ai -250.

La tappa vive sulla fuga di 19 corridori, ma ovviamente i fuochi d’artificio scoppiano a 10km dal traguardo, all’attacco dello Zoncolan. Davanti rimangono in tre, Rogers, Pellizzotti e Bongiorno, mentre dal gruppo Maglia Rosa, a 7′ di ritardo dai battistrada, si stacca Evans. Ai 3,5km dalla vetta forcing ordinato da Uran Uran nel gruppo Quintana, inizia la selezione vera. Intanto in testa c’è un super Bongiorno, mentre cede Pellizzotti. Uran Uran insiste, Quintana è incollato alle calcagna. Dietro nessuno li segue, si staccano anche Aru, Rolland, Pozzovivo, l’unico che poi riuscirà a rientrare, per qualche metro.

Poi, un brutto episodio, che decide di fatto la frazione: un tifoso, con maglia iridata (!), sbilancia Bongiorno che si stacca da Rogers e di fatto dice addio, non per colpa sua, a un successo che può valere una carriera. Assurdo. Rogers ringrazia a vince sulla Zoncolan, davanti a Pellizzotti e Bongiorno. Uran Uran arriva con Quintana e si prende il 2° podio consecutivo nella Corsa Rosa, sempre sul gradino d’onore. Fabio Aru si difende con i denti e a 24 anni ancora da compiere chiude terzo, al secondo Giro in carriera. E’ lui il volto nuovo del ciclismo azzurro.

LA PRIMA MAGLIA ROSA 

LA SECONDA TAPPA

LA TERZA TAPPA

LA QUARTA TAPPA

LA QUINTA TAPPA

LA SESTA TAPPA

LA SETTIMA TAPPA

LA OTTAVA TAPPA

LA NONA TAPPA

LA CRONO DI URAN!

L’IMPRESA DI FABIO ARU

NAIRO QUINTANA IPOTECA IL GIRO

LA CRONOSCOLATA FINALE

CLASSIFICA DI TAPPA

1. Michael Rogers;

2. Franco Pellizzotti a 38’;

3. Francesco Bongiorno 49’’;

4. Nicolas Roche 1’35’’;

5. Brent Bookwalter 1’37’’

CLASSIFICA GENERALE

1.Nairo Quintana ;

2. Rigoberto Uran Uran 3’07”;

3. Fabio Aru 4’04” ;

4. Pierre Rolland 5’46”;

5. Domenico Pozzovivo 6’41”