Non è la prima volta che un giocatore rende omaggio ad un grande collega chiamando il proprio figlio con il suo nome. Qualche anno fa Gigi Buffon, ad esempio, ha chiamato il suo primogenito Thomas per omaggiare quello che era stato il suo modello, Thomas N’Kono, portiere del Camerun ai Mondiali ’82 e ’90.

Stessa cosa ha fatto due giorni fa il giocatore israeliano del Celtic, Beram Kayal, che deve amare a tal punto Andrea Pirlo da decidere di chiamare il suo primo figlio non Andrea ma Pirlo! Evidentemente non voleva lasciare dubbi sulla fonte dell’ispirazione e il ragazzino, quando sarà più grande, ringrazierà tutti i giorni di non essere nato in Italia. A dare l’annuncio è stato lo stesso Kayal, su Twitter e Instagram, dove insieme alla rassicurazione che mamma e figlio stanno bene, sono state postate le primissime immagini di Pirlo Kayal.

(photo credit by: Infophoto)