Il nuovo commissario tecnico della Nazionale Giampiero Ventura sarà presentato oggi in una conferenza stampa che prenderà il via alle 16 all’interno del centro tecnico di Coverciano.

Il debutto di Ventura sulla panchina azzurra avverrà l’1 settembre al San Nicola di Bari. Quel giorno l’Italia affronterà in amichevole la Francia, reduce dalla delusione degli Europei.

L’ex allenatore del Torino ha firmato un contratto che lo lega alla Figc fino al 2018 a 1,3 milioni ad anno, soldi ai quali non saranno aggiunti bonus in caso di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018.

Compito che si preannuncia non facile per l’Italia, inserita nel raggruppamento G della zona europea. Gli azzurri dovranno affrontare la Spagna, l’Albania, nazionale in crescita esponenziale negli ultimi anni, Israele, Macedonia e Liechtenstein.

Si qualificano alla fase finale 13 nazionali, le 9 vincenti dei gruppi e le vincenti dei playoff tra le migliori 8 seconde.

Giampiero Ventura è nato a Genova il 14 gennaio 1948. Lecce, Cagliari, Sampdoria, Bari, Napoli e Udinese tra le squadre che ha allenato. Negli ultimi cinque anni si è seduto sulla panchina del Torino.

Prima di accordarsi con la Figc, Ventura ha dovuto superare una cospicua concorrenza. Donadoni, Montella, Cannavaro, Di Biagio alcuni degli allenatori che sarebbero stati contattati da Tavecchio, che alla fine ha fatto cadere la sua scelta sull’allenatore ligure.