Tra Mediaset e La7 alla fine l’ha spuntata la Rai, capace di strappare ad una agguerrita concorrenza la Gialappa’s Band, il trio comico che da quasi trent’anni si prende beffe di un gioco che troppe volte dimentica di essere tale.

Giorgio Gherarducci, Carlo Taranto e Marco Santin saranno tra i protagonisti della nuova stagione di Quelli Che, pronta a partire il prossimo 13 settembre.

“Sulla scelta ha senz’altro influito il fatto di conoscere il conduttore Nicola Savino”, dice la Gialappa’s in una intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport “Al resto ci ha pensato la Rai che ha dimostrato di volerci più degli altri. Ci siamo sentiti corteggiati”.

I comici raccontano come è nata la trattativa. “Lo scorso maggio, alla penultima puntata, siamo stati ospiti della trasmissione. Abbiamo rpeso in giro Nicola Savino, gli chiedevamo come mai non facesse parlare abbastanza Valeria MArini. lui è stato al gioco, ci ha scherzato”.

La cosa ha funzionato tanto bene che due giorni dopo arriva la telefonata di Viale Mazzini. “Poi c’è stato un nuovo incontro con Nicola Savino, ci ha spiegato il progetto, abbiamo capito che ha tanta stima per noi”.

La Rai ha di nuovo acquisito i diritti per seguire le partite dagli splti. “Ci saranno di nuovo gli inviati dagli stadi. Sarebbe bello vedere Verdone al seguito della Roma. Facciamo un appello ai tifosi di Carpi e Frosinone affinché si facciano conoscere da Lotito”.

E il ruolo della Gialappa’s? “Faremo i disturbatori, guarderemo la partita dai monitor. Cosa ci sentiamo di dire? Daremo tutto per la maglia. Altri luoghi comuni? Per noi sicorona un sogno, daremo tutto per la maglia e ci mettiamo a disposizione del gruppo”.