Faouzi Ghoulam non risponderà alla convocazione della nazionale algerina. L’esterno del Napoli ha accusato un attacco febbrile già tra il primo ed il secondo tempo della gara con il Cagliari.

Una motivazione che non ha convinto la federazione del paese maghrebino, che con un comunicato ha espresso l’intenzione di inviare a Napoli un medico per verificare le condizioni del calciatore.

In particolare, la federcalcio algerina è rimasta perplessa sul fatto che Ghoulam è rimasto in campo per la quasi totalità del match contro il Cagliari (87 minuti) per poi rifiutare la convocazione previo invio di certificato medico.

“Visti gli 87 minuti giocati in Serie A nell’ultimo match, la Federazione sta esaminando la possibilità di inviare un dottore a Napoli per visitare il calciatore, come permesso dal regolamento”.

Ad ogni modo, l’Algeria non ha più possibilità di qualificarsi ai Mondiali di Russia 2018 e le ultime gare di qualificazione sono ininfluenti. Intanto, proseguono le trattative tra l’entourage del calciatore (il fratello e l’agente Jorge Mendes) ed il Napoli per il rinnovo contrattuale.

Il nuovo contratto potrebbe prevedere un ingaggio raddoppiato, 2,5 milioni annui, con clausola rescissoria.