Alle 24.00 ora italiana, all’Arena das Dunas di Natal, il Ghana (37esimo nel ranking Fifa) sfida gli Stati Uniti (13esimi nel ranking Fifa) per chiudere la prima giornata del Gruppo G. Le due compagini scenderanno in campo conoscendo il risultato delle avversarie del girone, Germania e Portogallo, che si sfideranno prima.

Tra Ghana e Stati Uniti esistono due precedenti ufficiali. Entrambi risalgono ai Mondiali. Il primo è nel 2006 in Germania dove vinsero gli africani 2-1 con le reti di Dramani,  S. Appiah (Ghana) e Dempsey (USA). Nel 2010 in Sudafrica le due nazionali si affrontarono negli ottavi di finale. A spuntarla furono ancora le Black Stars che pure in quellaa occasione trionfarono 2-1 con i centri di K. Boateng,  Gyan (Ghana) e Donovan (Stati Uniti).

Dopo l’incredibile beffa del Mondiale 2010, quando ai quarti di finale fu eliminato dall’Uruguay ai calci di rigore, il Ghana si ripresenta a un’edizione di questo torneo. E’ una delle squadre africane più attese. E’ composta da tanti giocatori che militano nei campionati europei e ha uno stile di gioco che si avvicina al nostro. Con la grande fisicità di cui dispone cerca di sopperire a qualche carenza tecnica. Gli Stati Uniti, invece, sono in un momento di ricambio generazionale. Il c.t., il tedesco Klinsmann, ha deciso di non convocare vecchie glorie come Cherundolo, Bocanogra e Donovan.

Keshi Appiah dovrebbe schierare il Ghana con il 4-2-3-1. Dovrebbero essere titolari gli ‘italiani’ Kwadwo Asamoah (Juventus), Essien (Milan), mentre Badu (Udinese) è in ballottaggio con Rabiu. Potrebbe invece partire dalla panchina il milanista Sulley Muntari. Dovrebbe scendere in campo da primo munito l’ex rossonero Kevin Prince Boateng. Klinsamann potrebbe schierare gli Stati Uniti con il 4-4-2. A centrocampo potrebbe agire l’ex gicatore di Chievo Verona e Roma, Bradley. Dirigerà la gara lo svedese Eriksson.

Ghana (4-2-3-1): Kwavarasey, Afful, Boye, Mensah, Opare, Essien, Rabiu, A. Ayew, K.P. Boateng, K. Asamoah, Asamoah Gyan. All. Appiah

Stati Uniti (4-4-2): Howard, Johnson, Cameron, Besler, Beasley, Zusi, Jones, Bradley, Davis, Dempsey, Altidore. All. Klinsmann.

LEGGI ANCHE:

Mondiali 2014 pronostici: consiglio per il multiplo della 2.a giornata

Mondiali 2014: Inghilterra Italia, la reazione di Balotelli e su Twitter #noipizzaforengland

Urugauy-Costa Rica pagelle: Campbell, è nata una stella

[polldaddy poll="8113584"]