La super-sfida di sabato sera tra Germania e Italia si avvicina sempre di più, ed entrambe le formazioni stanno lavorando alacremente per non farsi trovare impreparati di fronte a un appuntamento del genere. Oggi dal ritiro della Germania ha parlato in conferenza stampa Tony Kroos, regista della nazionale tedesca e del Real Madrid campione d’Europa per club, rilasciando dichiarazioni sicuramente più prudenti rispetto a quelle dei suoi compagni: «L’Italia è, senza alcun dubbio, l’avversario più forte che potesse capitarci nel cammino all’Europeo. Tuttavia, non vedo l’ora di affrontarli. La Germania è in buona forma e giocherà una partita intelligente».

Lo statuario difensore Jerome Boateng pensa invece che da questo momento in poi della competizione, ogni avversario può essere un osso duro: «Siamo lieti di essere andati avanti in questo torneo, adesso non importa chi incontriamo. Da questo punto in poi, ogni avversaria vale l’altra: le squadre sono tutte forti». Nonostante Boateng sia tra i giocatori tedeschi in diffida, dunque a rischio squalifica qualora dovesse subire un altro giallo, afferma che «Se accadrà, non importa». Il difensore della Germania e del Bayern Monaco è rientrato negli ottavi di finale contro la Slovacchia dopo un brutto infortunio al polpaccio, segnando addirittura un gol. «Ormai il problema dell’infortunio è superato definitivamente», ha detto Boateng.

Oliver Bierhoff, ex attaccante di Ascoli, Udinese e Milan, è oggi il capo delegazione della nazionale tedesca. Anche lui è intervenuto in conferenza stampa, facendo sapere che «Anche Jonas Hector ha recuperato e si è allenato con i compagni». L’ex punta ha poi proseguito dice che «Con l’Italia sarà una partita dura che richiederà grandissimo impegno da parte nostra; siamo fiduciosi e ci auguriamo di vincere. Per il successo della squadra tutti sono disposti a mettere il massimo. Non vedo l’ora di scendere in campo, i giocatori sono molto concentrati e determinati». Bierhoff dice di non essere affatto preoccupato per il digiuno di gol del fuoriclasse del Bayern Monaco Thomas Mueller: «Lui è incredibilmente positivo in questo momento, vuole vincere questo torneo. Sono orgoglioso e grato di essere presente a questo importante evento. Stiamo preparando al meglio la partita contro l’Italia, tutti i 23 convocati della Germania sono in forma».  Il commissario tecnico dell’Italia, Antonio Conte, che invece deve fare i conti con gli infortuni di Candreva e De Rossi è dunque avvisato: gli avversari sono in forma, dunque servirà una concentrazione davvero straordinaria per riuscire a superare anche questo scoglio, per continuare a sognare ancora.