Genoa-Sampdoria è il primo derby della Lanterna per Vincenzo Montella. Per la stracittadina in programma domani alle 20.45, l’ex aeroplanino ha dichiarato di confidare molto nella ritrovata verve di Antonio Cassano.

“In questi giorni l’ho visto molto in forma e potrebbe conquistarsi spazio”, ha dichiarato il tecnico che, dopo un inizio choc, ha iniziato a macinare punti.

Montella sotto l’albero ha trovato il primo regalo di Ferrero, ovvero Ricky Alvarez. L’argentino, ingaggiato fino a giugno, ha già convinto: “Ha delle qualità che conosciamo. Riesce a saltare l’uomo e possiede una tecnica che ci può tornare molto utile.

Genoa-Sampdoria sarà un derby tra squadre che hanno avuto un girone di andata balbettante: “Peccato. Dal Genoa mi aspettavo qualcosa in più. Consideravo la squadra rossoblù molto attrezzata. Entrambi abbiamo pochi punti, ma una volta in campo conta solo vincere”.

Emozione derby? Non per Montella. “Da calciatore lo sentivo molto di più. Vogliamo vincere per dare continuità ai risultati e dare entusiasmo. Per portare a casa i tr epunti servirà a vere tanta voglia di vincere”.

Sul fronte Genoa, c’è da segnalare il recupero di Marchese e Burdisso. Gasperini maledice gli infortuni che hanno tolto ai rossoblù diversi uomini nel corso della prima fetta della stagione ed indca la ricetta per vincere il derby.

“Abbiamo perso diversi uomini. Guardiamo all’attacco. Chi avrebbe detto che Pavoletti avrebbe giocato solo sei partite? Qualcosina in più mi aspettavo da Pandev, ma questa squadra non è destinata a lottare per la salvezza. Nel girone di ritorno sapremo toglierci belle soddisfazioni. Il derby? Fa parte di quelle partite che conta solo vincere. Al di là di ogni probema”.