Dopo il pareggio casalingo contro la Fiorentina nella gara di andata degli ottavi di finale di Europa League, la Juventus giunge alla sfida di campionato contro il Genoa forte di un rassicurante vantaggio in classifica sulla concorrenza. Il distacco tra i bianconeri e la Roma ammonta a ben 14 lunghezze e ora la truppa di Garcia dovrà cercare di difendere la seconda piazza dall’assalto del Napoli che è ormai a soli 3 punti di distanza. Da sottolineare che i giallorossi hanno una gara in meno sia rispetto ai partenopei, sia rispetto alla Juve. I Campioni d’Italia, comunque, vogliono evitare cali di tensione e cercheranno in ogni modo di espugnare il Ferraris. Il Genoa  arriva dalla sconfitta rimediata domenica scorsa nella gara contro il Chievo e Gasperini, che ha allenato la Primavera della Vecchia Signora conquistando anche il Torneo di Viareggio, farà di tutto per cercare di ottenere un risultato positivo. Negli ultimi due campionati vinti dai bianconeri, la Juventus ha raccolto un pareggio e una vittoria contro i rossoblù al Marassi. Nel 2011/2012 la gara è terminata 0-0, mentre nella scorsa stagione la Vecchia Signora si è imposta 3-1. Alla rete del vantaggio Grifone, firmata da Immobile, hanno risposto Giaccherini, Vucinic su rigore, e Asamoah. Nell’attuale stagione la sfida di andata disputata allo Stadium è stata vinta dai Campioni d’Italia 2-0 con le reti di Vidal (rigore) e Tevez.

Conte, che deve rinunciare a molti indisponibili: Marchisio, Pepe, Tevez, Giovinco e Vucinic, schiera il 3-5-2. Tra i pali ci sarà Buffon. Il terzetto difensivo potrebbe essere composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Non si esclude, però, che possa essere concesso un turno di riposo al numero 3 bianconero. Sulla corsia di destra dovrebbe tornare Lichsteiner, mentre a sinistra agirà uno tra Peluso e Asamoah. Nel cuore del centrocampo dovrebbe esserci spazio per Vidal, Pirlo e Pogba. Pare complicato possa giocare Padoin. La coppia d’attacco dovrebbe essere composta da Osvaldo e Llorente. Gasperini potrebbe schierare il Genoa con il 3-5-2. Davanti a Perin dovrebbero esserci De Maio o Portanova, Burdisso e Marchese. A centrocampo potrebbero trovare spazio Motta (in prestito al Genoa, ma il cui cartellino è della Juventus), il giovane Sturaro, Matuzalem, Bertolacci e Antonelli. In attacco possibile tandem Sculli-Gilardino. Il tecnico dei liguri potrebbe decidere di schierare il 3-4-3 inserendo De Ceglie sulla fascia e spostando Antonelli nel tridente offensivo. In questo caso potrebbe essere sacrificato Sturaro. I rossoblù devono rinunciare agli indisponibili Antonini, Donnarumma, Gamberini, Kucka e Vrsaliko. Sarà assente anche lo squalificato Cofie. Dirigerà la gara Mazzoleni della sezione di Bergamo.

Genoa (3-5-2): Perin, Burdisso, De Maio, Marchese, Motta, Sturaro, Matuzalem, Bertolacci, Antonelli, Sculli, Gilardino. All. Gasperini

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Peluso, Llorente, Osvaldo. All. Conte