Brutta serata per la Juventus e non solo perché i bianconeri escono battuti dallo Stadio Marassi di Genoa, perché il gol è arrivato quasi al 94′ ma anche perché la Roma ha sconfitto per 2-0 il Cesena e li ha raggiunti in classifica, arrivando a quota 22 punti.

La Juve di Allegri dimostra ancora una volta di avere scarso mordente: troppi gli errori, troppe le imprecisioni. E con queste premesse, il fatto che la squadra abbia un buon possesso palla, che riesca ad ottenere un gran numero di corner e che spesso riesca anche ad arrivare alla conclusione, purtroppo consolano ben poco. I corner vengono sfruttati male, i tiri in porta peccano quasi sempre di grossa imprecisione, la squadra non riesce a costruire una limpida azione da gol.

L’ingresso in campo di Morata al 64′ del secondo tempo, restituisce un briciolo di carattere ad una formazione che sino a quel momento, e a tratti, aveva cercato l’affondo soprattutto con Carlitos Tevez e che per il resto, complice anche un Genoa poco reattivo, aveva essenzialmente annoiato. E se i cambi di Allegri non fanno portare a casa il risultato sperato, il cambio di Gasperini si rivela vincente: all’81′ Antonini entra al posto di Rosi e dieci minuti più tardi castiga la Juve, mentre l’arbitro sta per sancire la fine del match. Una beffa tremenda ma questo è il calcio signori miei…

Genoa-Juventus pagelle: troppi errori e imprecisioni per i bianconeri

(photo credit by: Infophoto)