La Juventus scenderà in campo contro il Galatasaray questa sera alla Turk Telekom Arena di Istanbul in Champions League per cercare di raggiungere la tanto agognata qualificazione agli ottavi di finale. I bianconeri dovranno racimolare almeno un punto nel clima infuocato che molto presumibilmente i tifosi turchi le faranno trovare per passare il turno in Champions. Se la Juventus perdesse, potrebbe accedere ai sedicesimi di finale dell’Europa League qualora il Copenaghen non vincesse contro il Real Madrid in Danimarca. La gara di Istanbul è fondamentale per i bianconeri. Infatti il passaggio del turno nella massima competizione europea verrebbe a garantire oltre al risultato sportivo anche ingenti introiti economici. La Juve arriva a questo incontro da capolista della serie A. In campionato giunge da sette vittorie consecutive senza subire neanche una rete. Il Galatasaray viene dal 2-0 rifilato venerdì sera al Elazigspor (reti di Inan e Burack Yilmaz) nella Superliga turca. I padroni di casa sono veramente carichi e determinati. Metteranno in campo tutta la loro forza per cercare di conquistare il passaggio del turno. Nel club gialloblù militano tante vecchie conoscenze del nostro calcio: il tecnico Mancini, Muslera, Felipe Melo e Snejider.

La Juventus si presenta a Istanbul con tutta la rosa, ma non potranno fare parte della sfida contro il Galatasaray gli indisponibili Pirlo e Giovinco. Conte dovrebbe schierare il 3-5-2 anche in Champions League. Davanti a Buffon, con ogni probabilità, vi sarà il terzetto difensivo, ormai più che collaudato dal tecnico bianconero, composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini. A centrocampo, sulla corsia destra potrebbe rientrare nell’undici titolare Lichtsteiner. Se lo svizzero non dovesse essere pronto per scendere in campo dal primo minuto, allora troverà spazio uno tra Caceres, Isla e Padoin. Nel cuore del reparto dovrebbe agire il trio Vidal, Pogba, Marchisio con il francese candidato principale al ruolo di regista (anche se il tecnico pugliese potrebbe alternare lui e Vidal in tale posizione), mentre sull’out mancino Asamaoh è favorito su Peluso. In attacco Conte dovrebbe scegliere la coppia composta da Llorente e Tevez. Mancini pare orientato a schierare la sua squadra con il 3-4-1-2. Davanti a Muslera ci dovrebbero essere Gulselam, Chedjou e Kaya, ma Nounkeu e Gokhan Zan sono pronti a soffiare loro due posti. A centrocampo potrebbero agire Ebouè, Selcuk Inan, l’ex juventino Felipe Melo e Riera. In attacco spazio alla coppia di bomber Drogba-Burack Yilmaz con Sneijder dietro di loro. Se l’olandese non dovesse giocare, il tecnico gialloblù potrebbe schierare il 3-5-2 inserendo uno tra Amrabat, Emre Colak e Kurtulus. Un’ulteriore alternativa potrebbe essere il 4-4-2.  Mancini deve fare a meno dell’indisponibile Hamit Altintop. Dirigerà la gara il portoghese Proenca.

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal,Pogba, Marchisio, Asamoah, Llorente, Tevez. All Conte.

Galatasray (3-4-1-2): Muslera, Gulselam, Chedjou, Kaya, Ebouè, Selcuck Inan, Felipe Melo, Riera, Sneijder, Drogba, Burack Yilmaz. All. Mancini.

A cura di Giovanni Battista Terenziani