Si inizia a profilare la nuova Inter del gruppo Suning. Investito Frank de Boer della carica di nuovo allenatore nerazzurro, è stato strappato il sì del Santos per Gabigol.

SCALZATA LA JUVE

Il club brasiliano ha dato il via libera al club meneghino per trattare col giocatore. L’offerta complessiva da 25 milioni formulata dall’Inter è risultata quella buona a convincere il ‘Peixe’. Nonostante si sia compiuto un passo importante, non c’è però nulla di definitivo: la palla passa ora a Gabriel Barbosa, ritenuto dagli esperti uno fra i talenti più promettenti del calcio sudamericano. Ormai da settimane l’Inter ha deciso di lanciare l’assalto al forte attaccante diciannovenne. Una trattativa complicata ulteriormente anche dall’interesse della Juventus, apparentemente scavalcata.

DE BOER APPROVA

Superati i bianconeri, sono stati inoltre anticipati tutti i più grandi club d’Europa. Sulle tracce del giocatore Real e Psg, realtà dalla grande disponibilità economica, ma che rimangono al momento in seconda fila. Un colpo che costituirebbe un regalo gradito dal neo tecnico de Boer, che negli ultimi giorni ha avallato l’operazione, a questo punto ben instradata. Una trattativa da cui potrebbe dipendere il destino di Icardi, per cui la compagna Wanda Nara sta cercando una nuova sistemazione.

LE CIFRE

Il Santos è proprietario di una parte del cartellino dell’attaccante, insieme alla famiglia di Gabigol e al fondo Doyen. La proposta consegnata dall’Inter attraverso l’agente orientale Kia prevede 18 milioni per il Santos e 7 per la famiglia del calciatore, attualmente impegnato ai giochi olimpici di Rio 2016. In attesa di scoprire se ne diverrà uno dei protagonisti, il primo sì è adesso arrivato ed è quello del Santos, che ha lasciato libertà al giocatore di decidere sul suo futuro. Al ragazzo i nerazzurri hanno poi offerto un contratto pluriennale con un ingaggio intorno ai 2 milioni netti a stagione più bonus. Attesi ora da Milano ulteriori progressi nella trattativa.