Anche nel mondo dell’hockey su ghiaccio esiste la regola del fuorigioco. Che per certi aspetti ricorda un’infrazione analoga che esiste, ad esempio, nel rugby e che comunque rimane anche simile a quella de calcio.

In linea di massima, i giocatori non possono precedere il disco in zona d’attacco altrimenti sono da considerarsi in fuorigioco.

Dunque, così come i rugbisti non possono passare la palla in avanti ma soltanto indietro e così come i calciatori, che non possono sostare nella zona dietro al penultimo difensore oltre al portiere.

Lo sport accomuna anche nelle sue regole, dunque, anche se ovviamente ci sono delle diversità.

L’hockey su ghiaccio, inoltre, è uno sport che proviene essenzialmente dagli Stati Uniti, dove la National Hockey League è da considerarsi il punto più alto per l’hockey su ghiaccio professionistico.

I fattori determinanti per stabilire se vi è un fuori gioco sono: la posizione dei pattini del giocatore e la posizione del disco.

Nel primo caso un giocatore è in fuori gioco quando entrambi i pattini si trovano oltre la linea blu nella sua zona di attacco prima che il disco abbia attraversato completamente la linea stessa.

Nel secondo, invece, il disco dovrà aver attraversato completamente la linea blu nella zona di attacco. Se un giocatore in possesso proprio del disco attraversa la linea prima dello stesso mentre sta pattinando indietro, il giocatore non é in fuorigioco purché prima di attraversare la linea blu abbia effettivamente il controllo del disco ed abbia entrambi i pattini in zona neutra.

Per l’infrazione di questa regola, il gioco dovrà essere interrotto e l’ingaggio dovrà essere effettuato o in zona neutra nel punto di ingaggio più vicino, se il disco è stato portato oltre la linea blu da un giocatore attaccante; oppure sul punto di ingaggio più vicino da dove il passaggio o il tiro ha avuto origine quando il disco é stato passato o tirato al di là della linea blu da un giocatore attaccante.

La zona di attacco dovrà essere pulita completamente dai giocatori attaccanti prima che il fuorigioco ritardato sia annullato, mentre il disco si trova ancora in zona di attacco.

Se un giocatore attaccante precede il disco in zona di attacco, ma il difensore è in grado di giocare il disco, il Linesman dovrà alzare il braccio per indicare un “Fuorigioco Ritardato”, purché il disco non sia stato tirato verso la porta obbligando il portiere a giocare il disco.

Il Linesman abbasserà il braccio per annullare il fuorigioco per consentire che l’azione continui se: la squadra in difesa passa o porta il disco in zona neutra oppure tutti i giocatori attaccanti puliscono immediatamente la zona di attacco, toccando con i pattini la linea blu.