Vigilia di Frosinone-Roma per Rudi Garcia derby meno nobile rispetto a quello della Capitale, ma che vale tre punti già importanti. I ciociari vogliono cercare l’impresa e mettersi finalmente in moto dopo aver pagato lo scotto del noviziato con due sconfitte, i giallorossi rincorrono il secondo successo consecutivo.

Totti rinnova con la Roma

Il tecnico francese pretende dai suoi concentrazione e testa al Matusa prima che all’esordio in Champions League contro il Barcellona. “Il Frosinone ha delle qualità e non è in serie A per puro caso, non ho avuto difficoltà a preparare il match, perché pensiamo ad una partita alla volta. “.

Vietate le distrazioni insomma. A Frosinone potrebbe esserci l’esordio di Francesco Totti nel campionato 2015/2016. “Lui con Dzeko? E’ una possibilità. Si possono cambiare calciatori e modulo, l’importante è vincere, ci sono tante gare in pochi giorni, ho bisogno di tutti”.

Florenzi schierato da esterno basso (quello che una volta si chiamava terzino) ha dato delle risposte molto positive. “L’ho schierato in quella posizione perché ha delle caratteristiche che lo rendono capace di ricoprire anche quella posizione. Può fare benissimo. Non sono stato costretto a piazzarlo lì dagli infortuni di Maicon e Torosidis”.

Frosinone-Roma, Stellone cambia

Sulla sponda frusinate, intanto, mister Roberto Stellone medita di cambiare modulo, opassando dal 4-4-2 al 4-3-3.

Dovesse andare così, Stellone manderebbe in campo come prima punta Daniel Ciofani, assistito sulle ali da Soddimo e Paganini. Difficile che l’ex Cagliari Samuele Longo riesca a trovare dello spazio dal primo minuto.

A centrocampo Chibsah è destinato a soffiare il posto da titolare a Sammarco.

In difesa, invece, c’è un solo dubbio: Crivello o Pavlovic? Il primo è in vantaggio.