L’anticipo delle 18:00 della terza giornata di Serie A si apre con il derby laziale (ce ne saranno tre quest’anno) piuttosto atipico tra Frosinone e Roma di cui è inutile ricordare il caso del tutto inedito per la massima serie. Il club capitolino non è a punteggio pieno, avendo pareggiato il match del debutto col Verona, ma la vittoria del turno precedente con la Juventus gli consente di essere già a +4 in classifica sui bianconeri e questa potrebbe essere l’occasione buona per incrementare il vantaggio, visto che la Juve dovrà vedersela con l’ottimo Chievo di Maran, autentica iniziale sorpresa del campionato e inattesa capolista.

Nonostante le due sconfitte delle prime giornate, Stellone non dovrebbe apportare sconvolgimenti nel suo 4-4-2. Confermata la coppia centrale in difesa Blanchard-Diakité, potrebbe essere arrivato il momento di Matteo Ciofani per la fascia destra visto che Rosi non è in condizioni ottimali. Dubbio Gori a centrocampo, anche lui non al 100% della forma, probabile l’impiego di Gucher, mentre sulle corsie esterne nessun problema per la presenza di Paganini e Soddimo. Tandem d’attacco affidato a Daniel Ciofani e Dionisi, con Longo e Verde (ex illustre del match) in panchina.

Per la Roma si profila un centrocampo senza Pjanic infortunato. Giallorossi che dunque presentano una linea a tre di mediana composta da De Rossi, Keita e Nainggolan. In difesa previsto il ritorno definitivo di Castan accanto a Manolas con Florenzi terzino destro e Digne, integratosi perfettamente, sulla corsia di sinistra. Turnover per il tridente in vista dello scontro stellare in Champions League col Barcellona della prossima settimana. Spazio dunque a capitan Totti che potrebbe anche agire dietro le due punte che, per l’occasione, potrebbero essere Iturbe e Iago Falque, con tutto il resto dell’attacco romanista in panca (Dzeko, salah, Gervinho) pronto a subentrare all’occorrenza.

Frosinone (4-4-2): Leali; Rosi, Diakité, Blanchard, Pavlocic; Paganini, Gucher, Chisbah, Soddimo; D. Ciofani, Dionisi. All. Stellone.

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Castan, Digne; Keita, De Rossi, Nainggolan; Iturbe, Totti, Gervinho. All. Garcia.