Franco Baldini non è più il direttore tecnico del Tottenham. L’ex dirigente della Roma, 54 anni, ha annunciato le sue dimissioni dal ruolo che ricopriva da giugno 2013.

Ad annunciarlo è stato il club inglese con una nota ufficiale apparsa sul proprio sito: si parla di “risoluzione consensuale” del contratto, una decisione presa per la necessità di “trascorrere del tempo al di fuori di una squadra di calcio”.

Nato a Reggello il 3 ottobre 1960, ex centrocampista, nella sua carriera da calciatore ha indossato le maglie di Sangiovannese, Varese, Bologna, Bari, Pescara, Campobasso, Foggia, Casertana e Colligiana, prima d’iniziare una lunga carriera da dirigente.

In queste vesti diventa popolare nel 1998, quando il presidente della Roma, Franco Sensi, lo inserisce nei quadri dirigenziali prima da consulente esterno, poi da consulente di mercato, infine da Direttore sportivo. Ingaggia Batistuta, Emerson, Samuel, Chivu, Mancini e Mexes, vincendo anche lo Scudetto nel 2001.

Lascia la Roma il 24 marzo 2005, per iniziare il 6 luglio 2006 una nuova carriera al Real Madrid su richiesta di Fabio Capello. Vince una Liga e porta a Madrid Gago e Higuain. Lascia la squadra spagnola il 28 giugno 2007 e il 14 dicembre 2007 segue Capello alla guida della nazionale inglese, della quale viene nominato assistant manager. Il 19 ottobre 2011 viene ingaggiato ancora una volta dalla Roma, prima del passaggio il 19 giugno 2013 al Tottenham Hotspur.