Francesco Totti verso i Miami Fc. La squadra della Major League soccer, il massimo campionato calcitico statunitense, allenata dall’amico ed ex rivale Alessandro Nesta. La clamorosa indiscrezione è riportata dal quotidiano As, secondo il quale la leggenda giallorossa avrebbe deciso di chiudere la carriera in Usa, trovando addirittura già un accordo con la franchigia della Florida.

Secondo quanto riferisce As, a convincere Totti a trasferirsi in Usa sarebbe stato lo speciale rapporto con l’ex difensore di Lazio, Milan e Nazionale.

Il numero 10 giallorosso non ha commentato la notizia. Molto probabile che non sciolga i dubbi sul suo futuro prima del 28 maggio, data di quella che dovrebbe essere (condizionale ancora d’obbligo) la sua ultima gara con la maglia della Roma.

Sull’argomento è intervenuto Gianfranco Zola, intervistato dall’emittente partenopea Radio Crc. “Capisco benissimo quel che prova Totti. Smettere non è facile, perché si va incontro ad un momento di transizione, ma bisogna essere in grado di voltare pagina”.

“Nei primi mesi il campo di calcio manca tantissimo, a me ha aiutato molto il fatto di essere diventato un allenatore”.

Intanto, il direttore tecnico del Siviglia Miguel Angel Gomez, ha previsto per Monchi un futuro di successi alla Roma: “Lui a come portare una squadra al successo. Con lui il club italiano tornerà a vincere”.