Nel 2009 è stato introdotto il  fair play finanziario.

Il progetto mira a far estinguere i debiti contratti dalle società di calcio e a indurle nel tempo ad un auto-sostentamento finanziario.

All’epoca sarà stata probabilmente la campagna acquisti del Real Madrid a smuovere definitivamente i dirigenti UEFA, ma l’idea è sempre stata nell’aria a causa del forte indebitamento che i club subiscono in seguito alle enormi spese affrontate durante le sessioni di calciomercato.

Non tutte le società però sono riuscite a mettere a posto i propri conti, ed ecco quindi intervenire con una scure l’UEFA che, dopo aver punito severamente Galatasaray, Rubin Kazan, Zenit, Trabzonspor, Anzhi, Levski Sofia e Bursaspor, prendono seri provvedimenti anche nei confronti di Paris Saint Germain e Manchester City infliggendo loro una multa di 60 milioni di euro.

Molti club italiani stanno cercando di evitare il peggio e conformarsi ai parametri stabiliti, salvo la SSC Napoli.

Il club di Aurelio De Laurentiis, infatti, vanta lo scudetto dei bilanci da diverso tempo, dal momento che ha chiuso i conti in attivo per otto stagioni compresa l’ultima.

In virtù di questo, Football Leader 2014 (la kermesse di Assoallenatori patrocinata da Lega Serie A e Figc) ha voluto assegnare al patron della squadra partenopea il premio Financial Fair Play con la seguente motivazione: “Al dirigente sportivo che si è particolarmente distinto nell’oculata, corretta, virtuosa e innovativa gestione economica di un club calcistico, in ossequio alle nuove e vigenti regole del fair play finanziario, elevandosi a modello di riferimento per il panorama sportivo europeo”.

De Laurentiis è stato votato da una giuria speciale composta da: il Direttore della Gazzetta dello Sport  Andrea Monti, il Direttore del Corriere dello Sport Paolo De Paola, l’Editorialista Rai Ivan Zazzaroni, il Direttore di Sport Mediaset Claudio Brachino, il Direttore di Gs – Guerin Sportivo Matteo Marani, il Direttore di Calciomercato.com Xavier Jacobelli, e l’inviato di Sky Sport Gianluca Di Marzio.

Il riconoscimento gli verrà consegnato nel corso della manifestazione Football Leader 2014, in programma il 3, 4 e 5 giugno al Grand Hotel Il Saraceno di Amalfi.

(foto by Infophoto)