E’ accaduto ieri sotto gli occhi commossi e stupiti dei tifosi che erano presenti allo stadio Olimpico per la partita Roma-Cagliari: Alessandro Florenzi, giovanissimo centrocampista della Roma, segna un gol e si lancia diretto verso la tribuna dove, in mezzo al grande pubblico, si lascia andare in un tenero abbraccio con nonna Aurora. Un gesto che ha colpito l’Italia intera che proprio in serata ha scatenato una lunga serie di reazioni sui social network. Ecco il video di quello splendido momento di gioia.

“Era la prima volta – ha raccontato ai microfoni di Sky – è fantastica mia nonna, non è mai venuta neppure quando ero bambino ed era più comodo farlo, stavolta si è fatta tutta questa scarpinata, a 82 anni. Me lo aveva detto, dopo che avevo sbagliato quel gol in Nazionale: Vengo allo stadio, a vedere solo te, però vieni a salutarmi”. Un gesto quello di Florenzi che gli è costato l’ammonizione: come da regolamento i gol non si possono festeggiare in modo esagerato, uscendo dal campo o alzandosi la maglietta, e quello del centrocampista è stato un gesto leggermente sopra le righe che ha costretto Peruzzo ad alzare il cartellino giallo. Ma Florenzi non segnava da sei mesi ormai e non gli era mai capitata l’occasione di farlo di fronte alla nonna. Quello del 2-0 contro il Cagliari gli è sembrato un ottimo momento per sfrecciare fuori dal campo e correre incontro alla nonna, cingendola in un abbraccio che ha scatenato le lacrime di gioia della signora Aurora, commossa per il gesto del nipote.

La notizia oggi è sulla bocca di tutti e Florenzi si augura solo che il momento di tenerezza con la nonna non diventi una faccenda troppo mediatica: “Lasciate in pace mia nonna – ha dichiarato il calciatore – è anziana, spero che nessuno vada a casa sua a disturbarla, lasciatela tranquilla”. Ecco tutti i commenti che da ieri sera stanno inondando Twitter.


Foto by InfoPhoto