È il gran soiré degli ottavi di finale di Europa League con ben cinque italiane impegnate nella competizione europea due delle quali, Fiorentina e Roma, daranno vita alle 21:05 al Franchi a un inedito scontro fratricida a livello europeo (i precedenti italiani in fatto di scontri nelle coppe europee per quanto riguarda i viola risalgono alla Coppa Uefa edizione 1989/’90 e alla scorsa stagione, in entrambi i casi con la Juventus, in entrambi i casi con eliminazione della viola, per la Roma invece ci fu l’eliminazione per mano dell’Inter nell’edizione della Coppa Uefa 1990/’91). La Fiorentina vuole riscattarsi dalla figuraccia rimediata all’Olimpico in campionato contro la Lazio, la Roma ha necessità di rilanciarsi per cominciare ad uscire dalla crisi di identità e risultati che la sta attanagliando.

Montella non si fida – e legittimamente – della Roma in crisi e lamenta emergenze in almeno due reparti su tre. In difesa l’incertezza rappresentata dalle condizioni di Savic farebbero propendere per Basanta al fianco di Gonzalo Rodriguez. A centrocampo con Pizarro e Borja Valero recuperati non ci sono problemi ma il comparto offensivo risulta totalmente spuntato. Con Gomez out per infortunio e Gilardino e Diamanti fuori dalle liste Uefa il tecnico campano si affida a un tridente composto da Joaquin, Ilicic e Salah, con lo sloveno al centro come falso nueve, improbabile l’impiego di Babacar dal primo minuto. Ipotizzabili anche altre opzioni come il 4-4-2, ma Montella non intende snaturare troppo il suo credo offensivo e certamente non in casa.

Anche sul fronte giallorosso la situazione del roster non brilla certo in fatto di disponibilità anche se molti giocatori importanti, come Iturbe, sono rientrati dall’infermeria. Totti però rimane fermo ai box per un risentimento muscolare al flessore della coscia destra, non essendo stato nemmeno convocato. Garcia presenterà un trio d’attacco formato da Ljajic, Gervinho e Iturbe con Doumbia e Verde a disposizione mentre a centrocampo va incontro a un ballottaggio De Rosi-Keita con Pjanic e Nainggolan a completare il reparto. In difesa: Manolas e il rientrante Yanga Mbiwa al centro e Torosidis e Holebas sull’esterno.

Fiorentina (4-3-3): Neto; Richards, Rodriguez, Basanta, Alonso; Aquilani, Pizarro, Borja Valero; Joaquin, Ilicic, Salah. All. Montella.

Roma (4-3-3): Skorupski; Torosidis, Manolas, Yanga Mbiwa, Holebas; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Iturbe, Ljajic, Gervinho. All. Garcia.