La Fiorentina incanta Marassi e strappa alla Sampdoria tre punti che le consentono di tenere il passo dell’Inter, co-capolista della serie A. Paulo Sousa a fine partita spiega quali sono gli obiettivi della sua squadra.

‘L’obiettivo è quello di vincere ogni partita. A fine stagione sarebbe bello avere il riconoscimento del buon lavoro, fatto magari anche da parte degli avversari’.

Il segreto della Fiorentina? ‘Appena sono arrivato a Firenze ho fatto capire che tutti sono importanti per me. L’unione fa laforza ed i ragazzi lo hanno capito’.

Una squadra che esalta i tifosi: ‘Ci stanno seguendo sempre di più, sia in casa che in trasferta. Il loro contributo è fondamentale, più ci seguono, più siamo forti’.

Cotnro la Sampdoria è stato un Fiorentina show, con la squadra di Paulo Sousa che avrebbe potuto segnare anche di più. ‘Nel primo tempo, però, c’è stato un momento in cui ho chiesto di verticalizzare e velocizzare di più, quando ci siamo riusciti l’assetto della squadra è migliorato notevolmente’.

L’Inter sulla strada del primo posto solitario: ‘Loro hanno grandi campioni ed a gennaio si rinforzeranno ancora. Non sarà facile perché ci sono anche tante altre squadre che hanno investito parecchio’.

Daniele Pradè è fuori dai panni dall’entusiasmo: ‘In tanti anni di calcio, non ho mai visto una squadra giocare così bene. Vedere giocare la Fiorentina è una gioia Oggi abbiamo vinto contro una squadra difficile da affrontare e su un campo molto ostico’.

Per una Fiorentina che si esalta, una Sampdoria che si deprime dopo il capitombolo interno. A fine partita, c’è stata a ddirittura una contestazione da parte di alcuni contestatori anti-Zenga, che hanno chiesto al presidente Ferrero di esonerarlo.