Marek Hamsik ha potuto fare una piccola follia: quei capelli tinti d’azzurro come la sua maglia, i suoi colori. E’ lui che da buon capitano ha alzato la Coppa Italia, nonostante una prestazione sicuramente in crescita ma non ancora al top. Cosa ha potuto sbagliare la squadra partenopea questa sera nella finale con la Fiorentina? Dopo un inizio indeciso e travagliato a causa degli orribili eventi accaduti fuori allo stadio Olimpico di Roma, i giocatori hanno avuto la giusta forza psicologica: un merito da riconoscere e un plauso da fare sicuramente agli uomini di ambo le compagini. Una Fiorentina che parte male, anzi malissimo, per poi crescere e riuscire ad incutere timore alla squadra di Benitez. Dal loro canto i campani fanno la voce grossa per gran parte del primo tempo fino al gol di Vargas che accorcia le distanze. E’ ancora una disattenzione difensiva a penalizzare i partenopei. Nella retroguardia c’è ancora da lavorare molto. Higuain fa il suo lavoro, cosa che riesce in toto a Lorenzo Insigne, questa sera in ottima condizione sia fisica che psicologica. Ha fame il ragazzo di Frattamaggiore e lo dimostra. L’ultimo tassello del puzzle è rappresentato dal belga Mertens, che come sempre riesce a fare la differenza. Il Napoli vince il secondo trofeo dell’era De Laurentiis, qualcuno ha ancora il coraggio di condannare l’operato del Presidente?

Pagelle Napoli

REINA 6: La sufficienza è più che giusta. Lui si impegna ma sul gol di Vargas non può nulla

HENRIQUE 5,5: Un po’ impreciso questa sera. Spesso va in ritardo e proprio questo garantisce maggiormente le incursioni di Valero e dona il gol alla Fiorentina

FERNANDEZ 6: Prosegue la crescita del giovane difensore. Sempre attento e concentrato per tutta la partita

ALBIOL 6,5: Bisogna chiamarlo ‘comandante’. E’ lui a gestire e ordinare la linea difensiva

GHOULAM 6: Sempre buono il suo lavoro sulla corsia di sinistra

INLER 5,5: Meriterebbe la sufficienza. La sua prestazione non è male se non fosse per l’espulsione. Davvero ingenua

JORGINHO 6: Giovane attento e molto utile soprattutto in fase di possesso palla. Buona prestazione ma a volte cala un po’ troppo

CALLEJON 6,5: L’ex Real cerca sempre di sacrificarsi per i compagni. Preziosissimo il suo assist per il gol di Mertens

HAMSIK 6,5: Lo slovacco non è ancora al top ma è sicuramente in crescita. E’ suo l’assist che manda Insigne in rete

(MERTENS 6,5: Grande sprint e ritmo. Il suo gol chiude i giochi)

INSIGNE 7: Il ragazzo è in forma splendida. Accende la miccia durante il corso della gara e sono suoi i due gol che permettono al Napoli di sbloccare il match e pensare in grande

(BEHRAMI n.g.)

HIGUAIN 6,5: L’argentino ad inizio gara si divora un gol ma poi compensa servendo ad Insigne l’assist per allungare le distanze

(PANDEV 6: Buon contributo una volta entrato in corso di gara. Per poco non va in gol)

ALL. BENITEZ 7: La sua formazione gli ha dato ragione. Inserire Insigne dal primo minuto e preferirlo a Mertens poteva sembrare una scelta non condivisibile, ma alla fine ha vinto lui

Pagelle Fiorentina

Neto 6, Tomovic 5.5, Rodriguez 5, Savic 5.5, Pasqual 5.5 (Mati Fernandez 5.5), Aquilani 6 (Matri n.g.), Pizarro 6, Vargas 6.5, Valero 6.5, Joaquin 5 (Rossi 6), Ilicic 5. All. Montella 6

(foto by Infophoto)