Dopo lo show di Champions League andato in scena il martedì e mercoledì arriva anche la “sorella minore” nell’ambito delle competizioni Uefa, si apre infatti il sipario anche sull’Europa League a cominciare dalle 19 odierne, ora in cui tra le tante sfide sugli scenari di tutt’Europa potremmo assistere al debutto nell’edizione 2015-2016 delle italiane Napoli, Lazio e Fiorentina. Mentre le prime due saranno impegnate con Bruges e Dnipro, la finalista della scorsa edizione, ad attendere la Viola ci sarà uno strano incrocio del destino poiché al Franchi la Fiorentina dovrà vedersela con il Basilea dell’ex tecnico portoghese Paulo Sousa.

Per l’occasione l’allenatore lusitano ha a disposizione la rosa al completo, fatta eccezione per l’infortunato Bakic. Probabile la scelta del 4-3-3 con tanto di saggio turnover in vista dell’impegno di campionato domenica col Carpi. La difesa però rimarrà quella titolare con la coppia centrale Roncaglia-Gonzalo Rodriguez e Tomovic e Pasqual sull’esterno. Anche a centrocampo si rimane decisi sulla grande qualità di un trio che garantisce solidità e tecnica: Badelj alla regia con Borja Valero e Mario Suarez alla mezzala. Nel tridente d’attacco invece agirà Kalinic da prima punta (con Babacar e Pepito Rossi in panchina) affiancato da Bernardeschi e Ilicic.

Il Basilea, che ha cambiato molto rispetto allo scorso anno, a cominciare dal nuovo allenatore Urs Fischer, ex Thun e Zurigo, è in totale emergenza infermeria con ben quattro titolari indisponibili, ovvero Ivanov, Traoré, Safari e Simic. Lo schieramento dovrebbe rimanere come di consueto il 4-2-3-1 ma con una difesa tutta da reinventare. In posizione centrale ci saranno Hoegh e Suchy mentre sulle corsie laterali spazio a Degen sulla destra e Lang sulla sinistra. In mediana i due mastini Elneny e Zuffi mentre per il rombo offensivo Janko agirà da punta centrale, Delgado sulla trequarti e Bjarnason (vecchia conoscenza del calcio italiano, ex Pescara) e Kakitani gli esterni col compito di dare una mano anche in ripiegamento.

Fiorentina (4-3-3): Tatarusanu; Tomovic, Roncaglia, G. Rodriguez, Pasqual; Mario Suarez, Badelj, Borja Valero; Ilicic, Kalinic, Bernardeschi. All. Paulo Sousa.

Basilea (4-2-3-1): Vaclik; Degen, Hoegh, Suchy, Lang; Elneny, Zuffi; Kakitani, Delgado, Bjarnason; Janko. All. Fischer.