Attesissimo momento della verità nella serata di Basilea per la finalissima di Europa League 2016 con due autentiche big del caclio europeo. Il Liverpool per tradizione, blasone e palmares lo è da sempre, il Siviglia lo è diventato in un arco di tempo molto ma molto breve se si considera che nel giro di una sola decade è riuscita a conquistare ben quattro volte il trofeo dell’Europa League diventando il club più titolato della competizione. È una finale inedita perché i due club non si sono mai affrontati in precedenza e in totale ci sono ben 7 titoli tra entrambe con il Liverpool che cerca di eguagliare i quattro successi degli andalusi. Ad Anfield Road la coppa manca da quindici anni, da quel 2001 in cui vinse in finale proprio contro un’altra spagnola: il sorprendente Deportivo Alaves. Il Siviglia inoltre vanta il record di essere l’unica squadra a giungere in finale per tre volte consecutive.

Jürgen Klopp non può contare su Sakho, squalificato, ma può moderatamente gioire per il rientro di Jordan Henderson e del fenomeno Origi, anche se entrambi ancora non al meglio. Non fa pre-tattica né vuol nascondersi dietro tatticismi l’ex tecnico del Borussia Dortmund che vuol far sua la finale schierando un 4-3-3 offensivo giocandosela a viso aperto come l’appuntamento in qualche modo richiede. In difesa ci saranno perciò le due assi portanti Lovren e Kolo Touré con Clyne e Alberto Moreno sulle corsie laterali. A centrocampo agiranno Lallana, Can e Millner, con il tedesco posizionato davanti alla linea difensiva. Davanti il tridente Firmino, Coutinho e Sturridge con l’ex interista che spesso si farà trovare tra le linee in fase di rifinitura.

Assenze molto importanti anche per Unai Emery che deve rinunciare agli infortunati Krohn-Dehli e Tremoulinas. In difesa perciò giocherà Sergio Escudero nel ruolo di terzino sinistro. Dall’altro lato ci sarà invece Mariano con Rami e Carriço al centro. In posizione mediana ci saranno come di consueto Krychowiak e N’Zonzi, mentre il quadrilatero offensivo sarà costituito da Banega nell’ormai abituale ruolo di trequartista, Coke e Vitolo esterni d’attacco e Gameiro punta centrale più avanzata. In porta giocherà David Soria con Sergio Rico che, convocato per Euro 2016, si accomoderà in panchina.

Liverpool (4-3-3): Mignolet; Clyne, Lovren, Touré, Moreno; Lallana, Can, Milner; Firmino, Sturridge, Coutinho. All. Klopp.

Siviglia (4-2-3-1): David Soria; Mariano, Rami, Carriço, Escudero; Krychowiak, N’Zonzi; Coke, Banega, Vitolo; Gameiro. All. Emery.