La Juventus ha battuto 1-0 il Milan nella finale della Coppa Italia 2015/2016 che si è disputata allo stadio Olimpico. Un successo, quello dei bianconeri, arrivato in uno stadio gremito di personalità di spicco: da Silvio Berlusconi a Franco Baresi, fino ad Adriano Galliani, Antonio Conte, Marcello Lippi, Oscar Damiani, Barbara Berlusconi, Maurizio Gasparri, il presidente del Coni, Giovanni Malagò e quello della Repubblica, Sergio Mattarella; ma anche Russell Crowe, Luciano Spalletti, Andrea Agnelli, Alessandro Del Piero, Beppe Marotta e molti altri.

Stadio tutto esaurito: venduti 67.123 biglietti, per un totale di oltre quattro milioni di incasso. Milan che continua a non riuscire a battere la Juventus in Coppa Italia dal ritorno dei quarti di finale della stagione 1984-85, quando i rossoneri vinsero in casa dei bianconeri per 1-0: era il 19 giugno 1985.

Di fronte al nuovo acquisto Leonel Vangioni, ex terzino del River Plate che a giugno diventerà un giocatore del Milan a parametro zero, i rossoneri hanno sorpreso nettamente la Juventus, meritando il vantaggio nel primo tempo chiuso, però, sullo 0-0. La partita rimane tirata anche nella ripresa, con la Juventus che sale di tono e va vicina al vantaggio con Pogba: Donnarumma gli dice no.

Allegri prova a vincere la gara ed inserisce Alex Sandro e Cuadrado sulle fasce al posto dei più difensivi Evra e Lichtsteiner, ma il risultato non si sblocca: 0-0, si va ai supplementari. E qui l’ex allenatore del Milan trova la mossa giusta: fuori Hernanes, dentro Morata. Ed è proprio quest’ultimo a sfruttare l’assist di Cuadrado per il vantaggio della Juventus al minuto 108.

I bianconeri reggono, i rossoneri mettono in campo grinta e nulla più: nuovo record per la Juventus, unica squadra nella storia italiana a piazzare l’accoppiata Scudetto – Coppa Italia per due anni consecutivi. Per il Milan, invece, continua l’incubo: terzo anno di fila senza qualificazione europea: ai preliminari di Europa League ci va il Sassuolo.

Milan-Juventus 0-1, tabellino
5’ sts Morata (J)

MILAN: Donnarumma, Calabria, Zapata, Romagnoli, De Sciglio, Kucka (6’ sts Balotelli), Montolivo (3’ sts José Mauri), Poli (40’ st Niang), Honda, Bacca, Bonaventura. All.: Cristian Brocchi

JUVENTUS: Neto, Rugani, Barzagli, Chiellini, Lichtsteiner (30’ st Cuadrado), Lemina, Hernanes (3’ sts Morata), Pogba, Evra (17’ st Alex Sandro), Mandzukic, Dybala. All.: Massimiliano Allegri

ARBITRO: Rocchi

AMMONITO: Zapata (M), Pogba (J), Honda (M), Niang (M), Barzagli (J), Chiellini (J), Morata (J), Rugani (J)